Sempre molto attivo sui social, Ighli Vannucchi è rimasto legatissimo alla piazza di Salerno. A distanza di tanti anni, il fantasista toscano non ha dimenticato i 40mila dell'Arechi, l'ingiustizia di Piacenza, il gol contro il Vicenza che fece venir giù lo stadio alimentando le speranze salvezza prima che il Perugia sbancasse a sorpresa Udine per poi assistere al trionfo del Milan di Adriano Galliani al Curi. Ecco quanto ha scritto ieri sulla sua pagina facebook postando una foto che lo ritrae, giovanissimo, con la maglia granata insieme all'amico Marco Rossi: "“Che coppia eravamo, dalla Primavera della Lucchese alla serie A con la Salernitana e campioni d’Europa. Poi la separazione…non abbiamo superato la crisi del settimo anno". Non sono mancati i commenti dei supporters granata che, con grande affetto, lo hanno ringraziato per l'ottimo triennio a Salerno e per alcune giocate che mettono ancora i brividi al sol pensiero. Non sono mancate, però, critiche nei confronti di Rossi, tornato all'Arechi da ex con la maglia del Genoa e protagonista di una simulazione che indusse all'errore l'arbitro Velotto di Grosseto in una sfida playoff decisiva per la promozione in B. Umori contrapposti, dunque: da un lato l'amore incondizionato della gente per Vannucchi, dall'altro la delusione verso un ragazzo che deve davvero molto a Salerno, ai salernitani e alla Salernitana.

Sezione: News / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 22:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print