Salernitana-Cosenza è da sempre una classica della Serie B, una sfida tra piazze calde che purtroppo, quest'anno, è destinata a disputarsi in un silenzio quasi surreale. Sfida nella sfida per i tanti ex della partita, da una parte e dall'altra. La Salernitana ritroverà al suo cospetto ben quattro vecchie conoscenze tra cui Raffaele Schiavi, ex capitano granata. Il centrale metelliano, autore di 63 presenze e 4 reti a Salerno dal 2015 al 2019 prima di approdare in Sila, è indietro nelle gerarchie rossoblù e appena nell'ultimo turno di campionato contro il Frosinone ha timbrato la prima presenza stagionale, subentrando a pochi minuti dal novantesimo. Ma nel Cosenza militano ben altri tre ex granata: Matteo Legittimo, a Salerno nel 2010/11 con 20 presenze e un gol all'attivo, Daniele Sciaudone, uno dei grandi flop del calciomercato estivo del 2015 e autore di appena 16 presenze in granata, e Luca Bittante, meteora granata autore di 17 presenze anonime a Salerno tra gennaio e maggio 2017. 

Anche il Cosenza si ritroverà di fronte alcuni volti noti oggi in granata: Gennaro Tutino e Tiago Casasola. Il primo ha trovato in terra calabrese, per così dire, la consacrazione, timbrando 17 gol in 60 presenze tra il 2017 e il 2019, alcuni anche di pregevole fattura; l'argentino, invece, è un fresco ex, avendo militato nei lupi nella seconda parte della scorsa stagione, contribuendo in maniera significativa alla prodigiosa salvezza.

Sezione: News / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 21:00
Autore: Valerio Vicinanza
Vedi letture
Print