CRONACA: "effetto rientro" è psicosi: paura anche a Salerno

22.03.2020 11:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: La Città
CRONACA: "effetto rientro" è psicosi: paura anche a Salerno

Nuovo sospetto positivo al Covid-19 a Salerno ed anche in questo caso nel nucleo familiare si registra la persona rientrata dal Nord. Comincia a farsi sentire l’effetto del “rientro a casa” avvenuto tra la fine di febbraio e i primi giorni di marzo. Due settimane fa, infatti, la percezione prima e l’annuncio poi dell’estensione a tutta l’Italia della zona arancione - con limitazione di spostamento per le persone - ha fatto scatenare la corsa al rientro per studenti e lavoratori dal Nord Italia verso i comuni di origine del Mezzogiorno. Ieri mattina, a Pastena, nella zona a monte della tangenziale, un’ambulanza dell’Humanitas, con personale protetto da tute e occhiali, ha prelevato un anziano che presentava febbre alta e tosse. Sintomi classici del coronavirus che hanno spinto i sanitari a trasportare l’uomo all’ospedale “Fucito” di Mercato San Severino per mancanza di posti al “Ruggi”. Ora si attende il riscontro del tampone. E, intanto, si stanno avviando i primi riscontri per comprendere le cause dell’infezione. Quanto accaduto chiama proprio in causa l’esodo da Nord avvenuto nelle scorse settimane: nell’abitazione dell’uomo, infatti, è rientrato un familiare proveniente dalla provincia di Bergamo. E lo stesso sarebbe accaduto con un altro caso sospetto ieri a Baronissi, un anziano in attesa degli esiti del tampone.