Il dubbio non è sul chi vincerà. Ma sul come vincerà. Come si legge sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, il vantaggio di Gabriele Gravina su Cosimo Sibilia sembra troppo consistente per mettere in discussione la sua conferma alla presidenza della Federcalcio. Probabili quindi - scrive la rosea - che il verdetto arrivi al primo colpo: basterà il 50 per cento di voti più uno. Anche perché se non venisse eletto subito il presidente, con tante schede bianche o nulle, la seconda e la terza votazione sarebbero assediate dallo spettro del commissariamento. Spettro che la Federcalcio conosce molto bene. Il 29 gennaio del 2018 non si trovò la quadra fra i tre candidati - Sibilia, Gravina e Tommasi - e il nulla di fatto spianò la strada alla nomina di Roberto Fabbricini.

Sezione: News / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 14:30
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print