Copertina di giornata dedicata alla <b>Salernitana di Fabrizio Castori</b>. La formazione granata sembrava destinata ad un rallentamento dopo la sconfitta meritata nello scontro diretto di Lecce, ma invece ha collezionato tre successi consecutivi contro Frosinone, Entella e Venezia ritrovandosi a -1 dalla seconda posizione ma soprattutto conquistando i playoff per la prima volta nella sua storia. Nel match di ieri il risultato era sfavorevole fino al 92', poi una doppietta di Gondo ha fatto impazzire di gioia il popolo granata che, in 250 unità, si è recato all'esterno dello stadio accompagnando i calciatori fino all'albergo in un clima di entusiasmo che non si respirava da anni. Certo è che il Lecce non molla. I giallorossi hanno vinto a Vicenza acuendo la crisi biancorossa, ma il calendario non è dei migliori: i salentini affronteranno Cittadella, Monza, Reggina ed Empoli e non possono più permettersi alcun passo falso. Ma espugnare un campo ostico come il Menti dopo il ko con la Spal (che venerdì con l'Ascoli ha perso una ghiotta occasione) è segnale di grande maturità. Ovviamente chapeau per la capolista Empoli, imbattuta da tempo immemore e capace di dominare in lungo e in largo anche col Brescia. Era la terza gara in una settimana dopo dieci giorni senza allenamenti, un qualcosa di impressionante. E le possibilità di arrivare al doppio confronto finale con Salernitana e Lecce già aritmeticamente promossi è elevatissima, anche perchè i toscani andrebbero a +9 sulla terza vincendo il recupero con il Chievo.

Per il resto è bagarre playoff, col Cittadella che riprende quota, un Chievo che alterna vittorie importanti a sconfitte clamorose e un Brescia che ha rallentato la sua corsa consentendo alla Reggina di guadagnare terreno. Mister Baroni ha fatto un capolavoro, ma abbiamo sempre rimarcato che l'organico allestito dal ds Taibi fosse di livello di gran lunga superiore alle concorrenti della zona destra della graduatoria. Per i playoff ci sono anche gli amaranto e non immaginiamo cosa sarebbe stato il Granillo nelle settimane successive. Il Monza torna a vincere, con Galliani che batte l'amico Braida e respira alla vigilia del doppio scontro con Salernitana e Lecce che vale una stagione. Probabilmente i giochi per la promozione diretta non coinvolgeranno più i brianzoli, ma almeno è arrivata una reazione d'orgoglio di cui c'era tanto bisogno. In basso, invece, Frosinone in caduta libera. La sconfitta di Pordenone fa capire che i ciociari devono guardarsi seriamente alle spalle per non affondare e passare dalla finale playoff allo spettro della Lega Pro. Cosenza in crisi: altro 0-3, stavolta a Pisa. Di seguito tutti i risultati e la classifica:

Spal-Ascoli 1-2
Salernitana-Venezia 2-1
Vicenza-Lecce 1-2
Monza-Cremonese 2-1
Cittadella-Chievo 1-0
Empoli-Brescia 4-2
Pisa-Cosenza 3-0
Reggina-Reggiana 2-1
Pordenone-Frosinone 2-0
Pescara-Entella rinviata

<b>Classifica</b>

Empoli 66 (una partita in meno)
Lecce 61
Salernitana 60
Monza 55
Venezia 53
Cittadella 50
Spal 50
Chievo 48 (una partita in meno)
Reggina 47
Brescia 43
Cremonese 43
Pisa 43 (una partita in meno)
Vicenza 41
Pordenone 40 (una partita in meno)
Frosinone 40
Ascoli 37
Cosenza 32
Reggiana 31
Pescara 28 (una partita in meno)
Entella 22 (una partita in meno)

<b>Prossimo turno</b>

Ascoli-Empoli
Salernitana-Monza
Frosinone-Pisa
Cosenza-Pescara
Cremonese-Reggina
Brescia-Spal
Entella-Vicenza
Reggiana-Pordenone
Venezia-Chievo
Lecce-Cittadella

Sezione: News / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 10:30
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print