Con la sospensione del campionato, cambiano i programmi in vista delle prossime settimane. La Salernitana tornerà in campo tra 12 giorni, il primo maggio, per affrontare il Monza, che segue a 5 punti di distanza. La squadra di Castori però è concentrata sul secondo posto, distante solo un punto. L'Empoli è lanciato verso la serie A, avendo 6 punti di vantaggio sui granata e con una partita in più da giocare. Sarà però arbitro della lotta al secondo posto, dovendo affrontare alla penultima e ultima giornata sia la Salernitana che il Lecce. I toscani, oltre al recupero contro il Chievo, affronteranno Ascoli in trasferta e Cosenza in casa. Qualora la capolista dovesse vincere due di queste 3 partite, si presenterebbe a Salerno già matematicamente promossa in serie A (dovrebbe perdere con 6 gol di scarto contro la Salernitana per rimettere tutto in gioco). Castori e la sua squadra difficilmente cambierebbero approccio a quella partita anche con un Empoli ancora in corsa, ma è ovvio che se i toscani dovessero festeggiare proprio alla vigilia del match dell'Arechi, le motivazioni post-festa promozione potrebbero calare notevolmente e dare un piccolo vantaggio ai granata. 

Sezione: News / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 22:30
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print