PARACADUTE SERIE A: ecco quanto prendono Spal, Brescia e Lecce

05.08.2020 11:30 di TS Redazione   Vedi letture
PARACADUTE SERIE A: ecco quanto prendono Spal, Brescia e Lecce

La Serie A vede il traguardo della fine stagione. Dopo l’interruzione a causa dell’emergenza Coronavirus e del lockdown, il campionato si appresta a vivere gli ultimi minuti della annata 2019/20: in ballo anche l’ultimo dei tre posti per le squadre che retrocederanno in Serie B.

Come risaputo, per i club retrocessi è previsto il cosiddetto “paracadute”, una somma messa a disposizione delle società per rendere più morbido l’impatto con la cadetteria. Inoltre, la somma può essere utilizzata per investire e tentare una pronta risalita verso la massima serie. Per valutare la cifra da assegnare alle squadre retrocesse, sono previste tre fasce:

fascia A: le neopromosse tornate in Serie B dopo appena una stagione (10 milioni di euro);

fascia B: le retrocesse dopo aver militato in A per due stagioni anche non consecutive nelle ultime tre, compresa ovviamente quella in cui è maturata la retrocessione dalla Serie A (15 milioni di euro);

fascia C: le retrocesse che lasciano la Serie A dopo aver militato in essa per tre stagioni anche non consecutive nelle ultime quattro, compresa quella in cui è maturata la retrocessione (25 milioni di euro).

Per la stagione 2019/20, la cifra da destinare ai club retrocessi ammonta a 60 milioni di euro. Il budget, come detto, non sarà diviso in parti uguali, ma dipende appunto dai risultati ottenuti in Serie A dalla stagione 2015/2016 in avanti.

La Spal, che appartiene alla fascia C, otterrà infatti la quota maggiore: 25 milioni di euro. Al Brescia e al Lecce saranno versati invece 10 milioni di euro – la quota minima prevista – in virtù del fatto che, nelle ultime tre stagioni, solo una volta hanno militato in Serie A.

Per quanto riguarda il pagamento, lo Statuto della Lega Serie A rende noto che il 40% dell’ammontare viene versato il giorno successivo alla disputa dell’ultima gara del campionato al termine del quale è maturata la retrocessione, mentre la seconda quota viene versata entro 15 giorni dalla disputa della prima gara ufficiale della nuova stagione sportiva.