SALERNITANA: da Gattuso in poi, ecco i dieci acquisti più costosi della storia granata

01.06.2020 17:00 di Simone Caravano   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
SALERNITANA: da Gattuso in poi, ecco i dieci acquisti più costosi della storia granata

In una stagione solita e non condizionata dal Covid-19, con l’inizio del mese di Giugno si inizierebbe a parlare di mercato. Come sappiamo tutti però, questa estate calcistica sarà davvero insolita e saranno i campionati i veri protagonisti di questi mesi estivi. Tornando però sul mercato, nelle prossime righe ci concentreremo su quali sono stati i 10 acquisti granata più costosi della storia.

Nelle prime due posizioni troviamo 2 calciatori della Salernitana della Serie A, ovvero Gennaro Gattuso e Marco Di Vaio. Il centrocampista calabrese fu prelevato dai Glasgow Rangers per 4,65 milioni di euro. Era un Gattuso ancora molto giovane, di soli 20 anni, ma già allora dimostrò tutto il suo grande valore diventando un punto fermo della squadra granata. Lo stesso si può dire di Marco Di Vaio, acquistato anch’esso a soli 20 anni. Stavolta la trattativa fu tutta italiana, nella stagione 1997/98, con l’attaccante che fu prelevato dalla Lazio per 2,58 milioni di euro. A chiudere il podio abbiamo invece un giocatore presente attualmente nella Salernitana, ovvero Lamin Jallow. Sull’attaccante la società fece un importante investimento la scorsa stagione, acquistandolo dal Chievo per 1,80 milioni di euro. In quarta e quinta posizione troviamo due calciatori appartenenti al passato, ovvero alla Salernitana di fine anni Novanta. Ci riferiamo prima a Francesco di Jorio, centrocampista prelevato dal Zurigo per 1,20 milioni di euro. All’epoca il calciatore italo-svizzero aveva 25 anni e fu un rinforzo per la squadra nella stagione 1999/2000. Alle sue spalle abbiamo invece un difensore centrale, Ivan Franceschini. Anche qui la trattativa fu con una squadra straniera, nello specifico il Marsiglia, che incassò dalla sua cessione 1 milioni di euro.

Dal sesto posto in poi troviamo invece tutti acquisti sotto il milione di euro, a partire da Moses Odjer. Il centrocampista del Ghana fu prelevato infatti dal Catania per 900 mila euro. Una buona cifra considerata la giovane età del calciatore quando fu preso, ovvero a soli 19 anni. Al settimo e all’ottavo posto dobbiamo tornare al passato, con Drazen Bolic e Antonio Arcadio. Il difensore centrale fu acquistato all’età di 26 anni dal Partizan, per 780 mila euro nella stagione 1998/99. Mentre il giocatore italiano approdò in granata dal Siena a 28 anni, per 774 mila euro nel 2001/2002. Infine a chiudere la top ten troviamo due recenti conoscenze della Salernitana: Djuric e Pucino. Il bosniaco fu acquistato la scorsa stagione dal Bristol City per 650 mila euro. Mentre il terzino fu prelevato nel 2017/18 dal Chievo, con una cifra corrispondente a 500 mila euro.

Questi sono gli acquisti più costosi della storia granata, presumibilmente destinati però ad essere battuti in futuro. I prezzi ormai nel calcio infatti stanno lievitando sempre più, per le grandissime squadre ma anche per tutte le altre, compresa la Salernitana.