Procede a rilento il mercato di riparazione della Salernitana, che è alla ricerca di rinforzi soprattutto a centrocampo e in attacco, dove occorrono innesti mirati. La sessione di trasferimenti invernale, cui da diversi anni la società granata ha dovuto ricorrere per correggere a stagione in corso le lacune della rosa, non è sempre stata in grado di rinforzare significativamente la rosa granata. Se lo scorso anno a gennaio la società di via Allende operò tutto sommato discretamente, inserendo giocatori quali Aya e Capezzi, tutt'ora in rosa, lo stesso non si può dire degli anni precedenti. Tante le delusioni e le meteore, come ad esempio i vari Memolla, Popescu, Palombi, Bittante, Ronaldo o Tounkara, miste ad alcuni acquisti di spessore, su tutti Sprocati, Gomis, Lopez e Casasola, questi ultimi due ancora in rosa. Quello di gennaio è tradizionalmente un mercato in grado di offrire poco, in cui ci si limita a cercare la cosiddetta "occasione" dell'ultimo minuto, ma quest'anno è lecito aspettarsi un sacrificio in più da parte della società per fornire a mister Castori i rinforzi necessari a puntare in alto anche nel girone di ritorno. 

Sezione: News / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 21:00
Autore: Valerio Vicinanza
Vedi letture
Print