SALERNITANA: toto-allenatore, le ultime novità da Roma

10.08.2020 20:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
SALERNITANA: toto-allenatore, le ultime novità da Roma

Giornata abbastanza importante in casa Salernitana. Stasera, a Roma, riunione tra la proprietà e la dirigenza per delineare l'identikit del nuovo allenatore della Salernitana chiamato a raccogliere l'eredità di Gian Piero Ventura ed a convivere con lo scetticismo di una piazza in fermento e che è pronta a disertare in massa. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, perdono quota le piste Dionisi e Zanetti. Il primo, contattato anche questa mattina dal ds Fabiani, ha già un accordo su base biennale con l'Empoli e potrebbe chiudere già domani mattina. Il mister, che lascerà Venezia dopo una stagione ottima, preferisce non rilasciare dichiarazioni ma aspetta soltanto un cenno per partire verso la Toscana e ripartire con un programma ambizioso. E Zanetti potrebbe essere il suo sostituto in laguna, sebbene nelle ultime ore si parli anche di un contatto con la Virtus Entella. E così, assodato il no di Lotito ad un Colantuono bis e l'ostracismo di Fabiani nei confronti di Menichini, resta in piedi la pista Castori. A favore del tecnico la conoscenza di molti dei giocatori in rosa (Djuric e Jallow su tutti) e la possibilità di agevolare le importanti trattative con Taugourdeau e Pettinari che, sotto traccia, proseguono da metà giugno. Il suo vice potrebbe essere Manolo Pestrin. L'alternativa principale è Alfredo Aglietti, tuttavia il Chievo potrebbe concludere la sua stagione il 20 agosto e la Salernitana non può aspettare altri dieci giorni prima di ricominciare a programmare. Non è da escludere il classico nome a sorpresa, dalla ciociaria assicurano che Nesta non sia mai stato nemmeno ipotizzato dalla proprietà. La suggestione era Leonardo Semplici, proposto a Lotito da alcuni operatori di mercato. Ad ora, però, non c'è stato alcun contatto. Zero possibilità, infine, che venga Roberto Breda.