Come ogni settimana, proponiamo di seguito statistiche e curiosità lasciate in eredità dall'ultima giornata di campionato:

-Salernitana, finalmente porta inviolata; a distanza di oltre 14 mesi, i granata sono riusciti a non prendere gol in trasferta. Merito delle attente uscite di Belec, dell'imprecisione di alcuni calciatori avversari, ma soprattutto della prova arcigna del tridente difensivo ben guidato da un sontuoso Mantovani. Solo a Cosenza e Trapani, l'anno scorso, Micai tornò a casa da imbattuto, da quel momento in poi reti a grappoli e tanti punti persi. Che possa essere soltanto l'inizio per una netta inversione di tendenza.

-VI mandiamo in C...ma a chi?; "Tornerete in serie C" cantavano 1000 cosentini quando espugnarono un Arechi gelato dalla pioggia e da una sconfitta che sembrava avesse condannato la Salernitana alla retrocessione. E invece non solo è arrivata la salvezza, ma i campani hanno battuto tre volte su tre il Cosenza espugnando il Marulla sia l'anno scorso, sia ieri con il medesimo risultato. Nel 2018, invece, la contesa finì 0-0 così come nel 2015. In campionato il Cosenza non batte in casa la Salernitana e non segna addirittura dal 1999. Nel mezzo solo un successo in coppa Italia.

-la capolista se ne va; è presto per cantare la canzone, lo facciamo più per rivivere vecchie emozioni che per reale convincimento. Ma, dopo 23 anni, la Salernitana è prima in classifica da sola in serie B con due punti di vantaggio su Lecce ed Empoli. Castori, ai punti, sta facendo meglio di Delio Rossi. Tutto nel giorno in cui il Profeta trova panchina ed esordirà contro il Pescara affidato a Breda, che sostituisce Oddo...cui padre sostituì purtroppo tardivamente Rossi nel 1999.

-in 12...per un minuto; abbiamo rimarcato in un precedente articolo che non è una cosa che accade per la prima volta. Nel 2005, ad esempio, il centrocampista dell'Ascoli Monticciolo festeggiò il gol del vantaggio togliendosi la maglia. L'arbitro lo ammonì e fermò il gioco dopo circa due minuti accorgendosi che il mediano bianconero avesse ricevuto un giallo già nel primo tempo. Si riprese come nulla fosse, con palla al centro ed un reclamo della Salernitana che non servì a nulla

-Castori da record; contando i tecnici che stanno partecipando stabilmente alla B da giugno ad oggi, Castori è quello che ha ottenuto più punti alla guida di Trapani e Salernitana. Superato proprio ieri Occhiuzzi che, per motivi extracalcistici, si è salvato col Cosenza il 31 luglio evitando una retrocessione che sembrava ormai sicura.

Sezione: News / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 23:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print