Non ci sarà la matematica già sabato pomeriggio, ma l'Entella è ormai rassegnata ad essere la prima retrocessa per la stagione 2021-22. Al punto che la società parla più delle garanzie per il futuro in serie C che di possibilità concreta di uscire dalla crisi e realizzare un miracolo sportivo senza precedenti. 9 punti di distacco dalla zona playout sono una infinità, la metà di quelli a disposizione e con partite complicate in arrivo come quelle con Cittadella e Chievo. A questo punto la Salernitana potrebbe approfittarne, bissando quanto accadde nel 2017-18. Il gol di Bocalon ma in generale una partita dominata permisero ai ragazzi di Colantuono di vincere per 1-0 pur senza avere obiettivi in classifica. Di contro la compagine di Alfredo Aglietti fu virtualmente condannata in anticipo, forse anche sorpresa dall'atteggiamento tutto d'attacco della Salernitana in uno stadio che era davvero vuoto e che, a fine partita, fischiò lungamente il presidente Lotito e il direttore sportivo Fabiani rifiutando il confronto.

Sezione: News / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 19:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print