La Salernitana non è affatto contenta di questo stop forzato del campionato di due settimane. I granata erano lanciatissimi verso la conquista del secondo posto, distante ancora un solo punto. Ci si è fermati sul più bello proprio quando la volata era stata lanciata. La squadra di Castori era in una condizione mentale che forse nessuno aveva in questo momento, soprattutto tra le squadre in lotta per la promozione. Il tecnico marchigiano dovrà essere bravo a tenere alta la concentrazione e la tensione per le prossime due settimane. Non sarà semplice ripartire daccapo con la giusta cattiveria agonistica che ha contraddistinto la truppa granata nelle ultime settimane (e per tutto il campionato). Lo stop però può essere usato, oltre che per recuperare qualche infortunato, anche per riposare e ricaricare le batterie in vista del rush finale. Ci saranno 4 partite in 10 giorni e il riposo, per la Salernitana (che fa della corsa una delle armi più efficaci), può anche essere un fattore positivo. 

Sezione: News / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 12:00
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print