SALERNITANA: il direttore Fabiani rinuncia a due mensilità. Spezia modello virtuoso

26.05.2020 12:30 di TS Redazione   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com
SALERNITANA: il direttore Fabiani rinuncia a due mensilità. Spezia modello virtuoso

 "C'è chi è riuscito a tagliare una mensilità, chi due e chi una e mezza. Le società che non hanno ancora trovato un accordo, trattano anche in queste ore. L'unica realtà che ha già chiuso il discorso prima di iniziarlo è lo Spezia, che ha già corrisposto gli ingaggi mensili dei mesi di marzo ed aprile ai calciatori senza battere ciglio. Un tema questo che potrebbe dare origine in molte piazze ad un tira e molla capace di arrivare fino all'estate inoltrata... Avrebbero strappato due mesi di "sconto" l'Empoli e il Livorno, uno e mezzo il Perugia, uno il Pordenone. Trattative in corso per Pisa, Pescara, Ascoli e Frosinone. Anche il Benevento dal monte ingaggi da serie A lavora ad una limatina. A Salerno invece è stato il direttore Fabiani a dare l'esempio rinunciando a due mensilità, in attesa di trovare un accordo con la squadra. Più drammatiche le notizie che arrivano da Trapani. Oggi i dipendenti del club hanno scritto al sindaco per annunciare che "dal mese di dicembre 2019, ben prima, dunque, dell’emergenza determinata dalla pandemia, i dipendenti del Trapani Calcio non percepiscono gli stipendi e ciononostante hanno continuato a garantire il proprio impegno quotidiano, per il senso di responsabilità". Lo riporta cittadellaspezia.com.