Prima della cena al Gran Hotel Elite di Cascia, il proprietario della Salernitana Claudio Lotito ha voluto tenere un discorso ai suoi giocatori. Un momento di festa per celebrare la promozione, che Di Tacchio e compagni hanno ascoltato in silenzio: "Avete dimostrato di essere una squadra,mun gruppo determinato, unito, umileUn gruppo che ha cercato in tutte le maniere di portare a casa il risultato. Non è cosa comune: non tutte le squadre sono così e questa è stata la vostra forza". 

Poi, a voler mettere una pietra sopra le polemiche dei giorni scorsi, il presidente dei granata ha anche parlato di Galliani. "L'ho chiamato poco fa, mi ha fatto i complimenti. Ma poi gli ho detto una cosa. Che capisco i premi e tutto, ma alla fine non conta solo questo. Conta far parte di un gruppo, di una famiglia: ognuno svolge un ruolo e tutti si sentono responsabilizzati. Anche nelle difficoltà avete dimostrato di avere carattere e responsabilità. Eravamo partiti dicendovi che eravate una squadra forte e che avreste dovuto crederci: ce l’avete fatta!".

L'imprenditore romano ha poi concluso così: "Non contano i numeri, contano i fatti. La determinazione di raggiungere gli obiettivi, la voglia di farcela. Io sono pratico: non contano le chiacchiere. Le chiacchiere stanno a zero, come quando ci si presenta con una squadra fatta di grandi nomi... Conta la voglia di moredere le caviglie, di non far respirare l’avversario, di non farlo pensare: soprattutto nelle ultime partite avete avuto fisico, cuore e testa. Credevate in un progetto. Bravi ragazzi!", l'applauso finale. E il coro "Premio! Premio!" finale a concludere il discorso, prima della cena. E della festa.

Sezione: News / Data: Mar 11 maggio 2021 alle 00:00 / Fonte: gianlucadimarzio.com
Autore: Orlando Aita / Twitter: @OrlandoAita1992
Vedi letture
Print