La Salernitana presa a pallonate dall'Empoli, ha rimediato una sconfitta che pesa. Il 5-0 maturato allo stadio Castellani, in una notte da incubo, è difficile da digerire. La squadra rifletterà in ritiro e proverà a ricomporre i cocci della crisi. I supporter, nel frattempo, chiedono rinforzi immediati alla società.

La voce dei tifosi

Mimmo Rinaldi: “Ci hanno asfaltato. Le colpe sono di tutti, a cominciare da noi tifosi che come sempre avevamo creduto alla Befana. È iniziato il freddo inverno granata, come ogni anno in questo periodo”. Paolo Toscano: “Partita inguardabile! Castori ha messo in campo una squadra senza criterio. I calciatori sembravano spaesati e poi a sinistra abbiamo sofferto tantissimo. Come si può pensare di affrontare la capolista con Veseli in campo? Tre sconfitte consecutive e dieci gol subiti sono il segnale che questa squadra non può ambire a grossi successi”. Antonio Positano: “Abbiamo perso contro una squadra molto più forte di noi. Castori è il primo responsabile per scelte di formazione incomprensibili. Veseli al posto di Mantovani è una eresia .... dovrebbe spiegarci se nella formazione schierata influisce la scelta del rinnovo di Mantovani. La società non ha alibi: ora deve dimostrare cosa vuol fare in questo campionato anche se si incomincia ad intravedere”. Mario De Rogatis: “Un disastro, uno schifo, le statistiche parlano chiaro: zero punti nelle ultime tre partite, zero gol fatti e dieci subiti e domani forse saremo quinti in classifica. Ma la società la colloco al di sotto della squadra. I proclami di rafforzare la squadra con degni innesti erano una propaganda, se poi leggiamo che i presunti rinforzi non giocano da mesi. Siamo di fatto passati da una media promozione ad una media retrocessione". Ironico il commento di Ciro Troise: “Buona parte della squadra era ancora ferma dal meccanico in attesa della riparazione del pullman”.

Sezione: News / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 14:30 / Fonte: salernotoday
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print