TS - C'è il rilancio della Salernitana per Tutino, ecco le ultime

19.09.2020 20:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
TS - C'è il rilancio della Salernitana per Tutino, ecco le ultime
© foto di Andrea Rosito

Il calciatore ha avuto l'ok per venire a Salerno già lunedì mattina, il Napoli ha preso tempo per valutare la proposta della Salernitana, la Salernitana ha rilanciato dopo il placet di Claudio Lotito ma predica prudenza, il procuratore non si sbilancia e ha ricevuto offerte da Spezia, Cosenza, Pescara, Lecce e Monza. Messa così sembrerebbe l'ennesima puntata ingarbugliata della telenovela Tutino, in realtà le cose sono molto più semplici di quanto si pensa: la dirigenza, dopo un summit  a Villa San Sebastiano, ha avuto mandato di aumentare la proposta economica sulla base di un prestito con obbligo di riscatto soltanto in caso di promozione in serie A. Il Napoli, alle stesse condizioni, tratterebbe volentieri con il Lecce che, teoricamente, ha più possibiilità di vincere il campionato. Lotito sarebbe stato disposto a garantire immediatamente una cifra così onerosa soltanto se nell'affare fosse rientrato il centrocampista Palmiero che, come anticipato, è considerato una piacevole rivelazione da mister Gattuso. 

La novità rispetto a ieri è la seguente: il Napoli ha dato rassicurazioni a Tutino dicendogli che tutte le altre trattative eventuali sono congelate fino a lunedì. La Salernitana, allo stesso tempo, ritiene di non avere fretta sebbene nel pomeriggio mister Castori abbia bussato a rinforzi in modo perentorio e categorico. La sensazione è che ci siano stati passi in avanti importanti, sebbene il Pescara e il Monza abbiano messo sul tavolo offerte milionarie e ingaggi addirittura più importanti. Domani gli azzurri giocheranno e difficilmente ci sarà la possibilità di incontrare Lotito a Roma, tuttavia Tutino è stato messo praticamente fuori lista e questo fa capire che l'operazione è vicina ad una conclusione. In un senso o nell'altro. La maglia numero nove, al Mary Rosy, è pronta, il calciatore ha anche effettuato il tampone inviando la documentazione al medico sociale della Salernitana. I contratti vanno solo depositati, le parti in causa hanno evidentemente capito che un dietrofront definitivo sarebbe una sconfitta per tutti. E la volontà del calciatore, da luglio entusiasta all'idea di giocare all'Arechi, sta facendo la differenza.