Con cinque gol e tre assist all'attivo - ed il grande lavoro al servizio della squadra - Milan Djuric sta contrinuendo in maniera evidente ai progressi della Salernitana in questa stagione. Castori gli ha regalato il compagno perfetto, Gennaro Tutino, con il quale si completa praticamente alla perfezione. In esclusiva, abbiamo ascoltato proprio le parole dell'agente del bosniaco, Vittorio Sabbatini.

Milan Djuric: quest’anno sta fornendo un contributo fondamentale alla causa granata, il tandem con Tutino ha portato i suoi frutti. Forse però sta mancando qualche gol…

«Intanto ne ha fatto segnare uno importantissimo qualche giorno fa, in una partita che fino al minuto 89’ sembrava volgere al peggio per la Salernitana. Credo che l’apporto del giocatore sia stato sostanziale».

A questo punto della sua carriera, vista l’età e la maturità raggiunta, possiamo dire che a Djuric la B stia un po’ stretta?

«Dal punto di vista meritocratico, dico di sì. Francesco Caputo è arrivato in Serie A dopo aver compiuto i 30 anni, non vedo perché non possa farlo anche Djuric. Ora però siamo in un periodo molto delicato per la Salernitana, credo che ogni parola pronunciata può essere di troppo. È più opportuno, invece, restare concentrati sull’obiettivo, che sarebbe storico per il giocatore e per la squadra».

C’è quel contratto in scadenza nel 2022. Con la Salernitana ne avete già parlato?

«Se ne è parlato a più riprese, ma data proprio la delicatezza del momento sarebbe più opportuno parlarne in futuro. Il ritmo di questo campionato poi è davvero asfissiante. In ogni caso, non c’è nessuna fretta particolare: la scadenza, appunto, è prevista per il 2022, quindi il tempo per intavolare una trattativa come si deve abbonda».

Una Salernitana con il vento in poppa così, se la aspettava? Forse sarebbe anche arrivato il momento di sbilanciarsi…

«Penso che il direttore sia stato abile, quest’anno, a costruire un ottimo organico. Il lavoro di Fabiani, della società tutta e dell’allenatore sta portando incontrovertibilmente i suoi frutti. Con un organico del genere, era lecito sperare in maniera ancora più positivia rispetto agli anni scorsi».

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 20:30
Autore: Ferdinando Gagliotti / Twitter: @Ferdinandogagl3
Vedi letture
Print