I riflettori del diciottesimo turno di Serie B si accenderanno domani sera al Castellani di Empoli, dove andrà in scena il big match di giornata tra i toscani e la Salernitana. In palio tre punti pesanti in ottica primo posto per i granata, che devono riscattare i due ko consecutivi prima della sosta contro il Pordenone e il Monza. E proprio la gara di Monza dovrà servire da monito domani sera, perché gli azzurri somigliano, per certi versi, alla squadra brianzola: molto palleggio, fraseggi stretti e tanta qualità. Una filosofia calcistica diametralmente opposta a quella degli uomini di Castori che, invece, fanno della densità, della compattezza e delle verticalizzazioni il loro punto di forza. Non è un caso che le due squadre siano agli antipodi per quanto riguarda il dato del possesso palla: Empoli quarto con un'invidiabile media di 53,6 % di possesso a partita, Salernitana ultima con appena il 38,9 %. Ecco che quindi si prospetta facilmente un simile canovaccio: partita condotta dai toscani, granata attenti a non scoprirsi per poi partire in contropiede. Sarà però fondamentale non concedere troppo campo all'avversario, come successo fin dai primi minuti della gara di Monza, dove la difesa di Castori ha faticato ad adottare le contromisure e la squadra ha adottato un baricentro troppo basso. Occorrerà dunque una prova di coraggio, aggressività, coi granata che dovranno tenere l'alta l'intensità per portare la partita sul piano a loro più congeniale, senza rischiare di essere troppo passivi. 

Sezione: News / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 21:00
Autore: Valerio Vicinanza
Vedi letture
Print