La sconfitta subita contro il Monza ha lasciato tanto amaro in bocca in casa Salernitana. Non tanto per il risultato maturato all'Arechi, quanto per il mancato sorpasso al Lecce, a sua volta sconfitto in casa dal Cittadella. I giochi, dunque, sono rimasti pressoché invariati, con la differenza che il successo dell'Arechi ha rimesso in corsa anche i brianzoli per il secondo posto. In questa fase, però, non c'è tempo per recriminare: la stagione è alle battute finali e in nove giorni proporrà le ultime tre partite. La serie B tornerà in campo già domanì: i granata saranno di scena sul campo del Pordenone, mentre Monza e Lecce si ritroveranno contro in terra lombarda. Sulla carta il turno sorride alla Salernitana che, tuttavia, si ritroverà di fronte una squadra che a sorpresa si è ritrovata invischiata nella lotta salvezza. I granata ieri mattina sono già tornati in campo per iniziare a preparare il prossimo appuntamento: Castori, che causa Covid non sarà in panchina, recupererà Djuric: il bosniaco aveva saltato la sfida con il Monza per squalifica. Per lo stesso motivo non ci sarà Veseli, per il quale scatterà la squalifica. Probabile che in terra veneta la Salernitana possa presentarsi con una formazione più offensiva, anche per provare a sfruttare il turno favorevole: Anderson e Cicerelli, subentrati nel finale di partita con il Monza, sperano di avere una chance. Da capire, invece, se nel reparto offensivo si ricomporrà la coppia Tutino-Djuric o se il bosniaco farà coppia con Gondo.

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 10:00 / Fonte: ottopagine
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print