Con l'ingaggio di Sofian Kiyine, la cui ufficialità è attesa in giornata, il mercato della Salernitana subirà una momentanea fase di stallo. La società granata, infatti, ha bisogno di sfoltire la rosa e di piazzare i calciatori che non rientrano nei piani del club: in uscita ci sono Karo, Antonucci, i portieri Micai e Guerrieri e uno tra Gondo e Giannetti. Sia per questioni di posti nella lista over che per motivi di bilancio, la Salernitana dovrà riuscire a operare in uscita per poter immaginare di sferrare l'assalto ad un centrocampista o ad un attaccante in grado di elevare il livello dell'organico granata. Il mercato chiuderà tra sette giorni esatti, un'ora prima rispetto al fischio d'inizio di Reggina-Salernitana, posticipo della ventesima giornata del campionato cadetto. Il gol messo a segno da Gondo con il Pescara potrebbe risultare indicativo in chiave mercato: se da un lato Castori potrebbe aver chiuso la porta ad una partenza del 24enne, dall'altra potrebbero essere aumentate le pretendenti sul mercato. Soltanto con un'uscita nel reparto offensivo, infatti, la Salernitana potrà tentare un colpo in entrata: sul taccuino di Fabiani ci sono i nomi di Moncini e Pettinari ma entrambe le operazioni presentano delle complessità. Non è ancora tramontata la pista Carretta, anche se il tira e molla delle scorse settimane ha un po' indispettito le parti. Sui titoli di coda del calciomercato, se non dovesse andare in porto il trasferimento al Palermo, potrebbe tornare attuale anche la pista Di Gaudio. Ma prima la Salernitana dovrà riuscire a far spazio in lista e cedere i calciatori in uscita.

Sezione: News / Data: Mar 26 gennaio 2021 alle 10:00 / Fonte: ottopagine.it
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print