SALERNITANA: un inizio così in B non si vedeva dalla stagione 1997/98

28.10.2020 17:00 di Simone Caravano Twitter:    Vedi letture
SALERNITANA: un inizio così in B non si vedeva dalla stagione 1997/98
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Dopo la parentesi in Coppa Italia a Marassi contro la Sampdoria, la Salernitana si rituffa nel campionato di Serie B. Sabato allo stadio Arechi i granata, situazione contagiati permettendo, ospiteranno la neopromossa Reggiana. I ragazzi di Castori vogliono dar seguito ad un inizio di campionato davvero speciale, mantenendo la seconda posizione in classifica e la loro imbattibilità. La Salernitana infatti ha ottenuto fino ad ora 3 vittorie e 2 pareggi in queste prime cinque giornate di campionato cadetto, con 7 punti raccolti in casa e 4 in trasferta. Una partenza così non si vedeva ormai da anni a Salerno, per trovare infatti un inizio migliore bisogna ritornare addirittura a sei annate fa, ovvero alla stagione 2013/14. In quel caso la Salernitana guidata da Menichini , che centrò la promozione in B, ottenne ben 4 successi ed un solo pareggio nelle prime cinque giornate di campionato, seppur si trattava di Lega Pro e non di Serie B. La squadra quindi, come quella attuale di Castori, rimase imbattuta nei primi cinque match, raccogliendo però meno punti in casa, 4, ma più in trasferta, 9. Dopo quella stagione però gli inizi della Salernitana non furono dei migliori. Nella stagione 2015/16 ci furono infatti 2 vittorie, altrettanti pareggi ed una sconfitta, con 6 punti casalinghi e 2 lontano dall’Arechi. Peggiore fu l’avvio della stagione 2016/17, con nessun successo ma solo 3 pari e 2 sconfitte. Solo tre punti dunque nelle prime cinque giornate, con un pareggio all’Arechi e due fuori. Più o meno simile fu l’inizio del 2017/18, con ancora nessuna vittoria nelle prime cinque partite di campionato. 4 furono infatti i pari, 2 in casa e 2 in trasferta, e uno lo stop. La partenza della stagione successiva, 2018/19, fu leggermente migliore con 3 pareggi, una sconfitta, ma almeno una vittoria. In totale 6 punti raccolti dunque in cinque giornate, di cui 5 all’Arechi ed uno fuori casa. Infine arriviamo alla scorsa stagione, 2019/20, quando l’inizio della Salernitana di Ventura non fu malvagio. I granata infatti ottennero 10 punti in cinque match, uno in meno di quest’anno, con 3 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta.

Rimanendo sull’ottimo inizio di questa annata con Castori, i miglioramenti non ci sono stati solo a livello di punti ma anche a livello di reti segnati e subite. Era proprio infatti dal 2014/15 che i granata non segnavano 9 gol nelle prime cinque giornate e come lo scorso anno hanno subito solo 4 reti, evento davvero raro negli ultimi anni. Inoltre, se consideriamo solo la Serie B, per trovare una Salernitana imbattuta nelle prime cinque giornate di campionato, dobbiamo risalire alla lontana stagione 1997/98. La mitica squadra di Delio Rossi, che vinse il campionato di B e regalò a Salerno la Serie A. In quell’occasione i granata ottennero 2 successi e 3 pareggi, con 6 punti in casa e 3 in trasferta. A livello di punti quella Salernitana ne raccolse meno rispetto a quella attuale di Castori, 9 contro gli undici di ora, ma fece meglio a livello di reti subite, solo due. A livello di gol messi a segno invece il bilancio è quasi in parità tra le due squadre, con quella di Delio Rossi che realizzò 8 reti contro le 9 di adesso nelle prime cinque giornate di campionato.

Corrispondenze e similitudini, quindi, tra i numeri delle prime cinque giornate della Salernitana attuale e di quella del 1997/98. Seppur siamo tutti consapevoli come il campionato sia cominciato da pochissimo e tutto possa ancora succedere, in meglio o in peggio. Non resta che attendere e vedere cosa ci racconterà il campo.