SALERNITANA: una sola vittoria a Marassi contro la Sampdoria

26.10.2020 17:00 di Simone Caravano Twitter:    Vedi letture
SALERNITANA: una sola vittoria a Marassi contro la Sampdoria
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Domani pomeriggio la Salernitana di Fabrizio Castori sarà impegnata allo stadio Marassi, per il terzo turno di Coppa Italia contro la Sampdoria. Un sfida davvero di lusso per i granata, che andranno alla ricerca dell’impresa per centrare gli ottavi di finale nella coppa nazionale. Un risultato che manca alla Salernitana dalla stagione 2008/09, quando fu poi sconfitta al San Paolo dal Napoli. Certamente servirà una partita praticamente perfetta, visto anche il grande momento di forma che stanno attraversando i padroni di casa. La Sampdoria infatti ha battuto negli ultimi due turni di Serie A Lazio e Atalanta, con un Quagliarella davvero in grande spolvero. Inoltre lo stadio Marassi è storicamente un campo davvero ostico per la Salernitana, come dimostrano i sette precedenti disputati in terra ligure. Le statistiche raccontano infatti di 6 vittorie blucerchiate e solo un’affermazione granata, tra Serie A, Serie B e Coppa Italia. Anche a livello di reti segnate nei sette incontri i padroni di casa sono in vantaggio, con nove marcature doriane contro le cinque salernitane.

Il primo match in assoluto, a Genova, tra le due compagini risale al secondo turno di Coppa Italia 1966/67. In quell’occasione vinse la Sampdoria  per una rete a zero, con il gol decisivo firmato da Rigato al minuto 16 del primo tempo. Sempre nella stessa stagione, stavolta nel mese di Marzo, le due squadre tornano ad affrontarsi nel campionato di Serie B. Anche in questo caso è la Sampdoria a trionfare, ancora per uno a zero con rete di Salvi. Per tornare poi a vedere una sfida tra le due formazioni in Liguria bisognerà aspettare addirittura oltre trent’anni, alla stagione di Serie A 1998/99. Nel primo, e fino ad ora, unico precedente a Marassi in massima serie si impose ancora la Sampdoria, di nuovo per una rete a zero stavolta messa a segno da Ortega su rigore. Il campionato però terminò per entrambe le squadre con la retrocessione in B, per questo ci sarà una nuova sfida nell’annata successiva. Il precedente del 1999/2000 corrisponde all’unico successo della Salernitana a Marassi contro la Sampdoria. Il match iniziò benissimo per i granata, che chiusero il primo tempo avanti di tre reti, firmate da Di Michele, Vannucchi e ancora Di Michele. Nella seconda frazione di gioco ci fu la reazione dei padroni di casa, che con Dionigi e Casale accorciarono le distanze fino al 2-3. Ma al minuto ottanta fu Vannucchi a chiudere il match e a regalare i tre punti alla Salernitana. Le sfide tra le due compagini in Liguria continuarono ancora per le tre stagioni successive, con tre sconfitte però per i granata di Salerno. La prima risale al campionato di B 2000/01, quando furono Luiso e Lombardo a condannare alla sconfitta la Salernitana. L’anno successivo la Sampdoria si impose per due reti ad uno, con gol di Bernini e Flachi per i blucerchiati e Vignaroli per i granata di Salerno. Infine l’ultimo match risale alla stagione 2002/03, con i padroni di casa che vinsero grazie alla rete decisiva di Volpi.

A Castori e compagni servirà dunque davvero un’impresa per passare il turno, un po’ come quella del 2015 contro il Chievoverona. In quell’occasione infatti proprio in Coppa Italia la Salernitana eliminò per una rete a zero la squadra veneta, allora in Serie A, con la rete decisiva di Bovo all’ultimo minuto dei supplementari. Non resta dunque che attendere e osservare cosa ci dirà il campo, perché nel calcio si sa tutto è possibile.