"Per caratteristiche e per doti fisiche risulta certamente ancora più importante quando entra a partita in corso, si nota la differenza atletica rispetto agli altri che possono essere più stanchi. Ma l'anno scorso Cedric ha dato un grosso contributo e ha fatto la differenza anche dal primo minuto. Il giorno prima della gara gli avevo detto che deve segnare di più, perchè di mestiere fa l'attaccante. Mi ha ascoltato e sono contento. Gondo? Non è mai stato in uscita, ho parlato con la società e con la dirigenza tantissime volte e, nonostante le richieste, non c'è mai stato dubbio da parte di Fabiani. Tra l'altro ha rinnovato con la Lazio, c'è un progetto attorno a lui e credo che mister Castori abbia avallato questa scelta". Parla così a SeiTv, durante la trasmissione SeiGranata organizzata da TuttoSalernitana, l'agente di Cedric Gondo Sandro Martone che, nella sua analisi, prosegue: "Mi ha telefonato dopo la partita di sabato, è un ragazzo simpatico e commentavamo col sorriso sulle labbra. Coppia con Djuric e Tutino? Non mi sostituisco a Castori, ma lo vedo meglio con Djuric perchè dà un riferimento preciso che gli consente di inserirsi nel migliore dei modi. Cedric ha gamba, attacca bene la profondità e Milan è una spalla eccellente senza nulla togliere a Tutino. Futuro? Non ne abbiamo parlato, oggi la dirigenza deve essere concentrata soltanto sull'obiettivo della squadra e non andrò certo a bussare alla porta della Salernitana ora che si sta giocando qualcosa di eccezionale. A fine anno parleremo di tutto, non è una priorità. Lui è un calciatore della Lazio, avremo tempo e modo per approfondire le questioni con la totale serenità. Anche restando in B i presupposti non cambierebbero".

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 23:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print