I tanti tifosi che hanno interagito con la nostra redazione in queste ore hanno chiesto a più riprese se condividessimo l'operato del mister Fabrizio Castori a Reggio Emilia e, in generale, un atteggiamento ritenuto eccessivamente prudente e a tratti rinunciatario. Abbiamo risposto, anzitutto, che bisogna fidarsi totalmente di un allenatore padrone del gruppo, in odore di riconferma per la prossima stagione e che ha trovato un equilibrio plasmando la squadra in base alle caratteristiche dei singoli. "Secondo me poteva osare di più" ha detto Nello Falcone, ex presidente del club Spartani Salernitani "Cicerelli, Kiyine e Anderson sono calciatori impiegati poco e che sarebbero titolari in qualunque altra squadra di B. Sicuramente stiamo facendo un ottimo campionato e, finalmente, abbiamo una certa continuità senza cali. Ma, con la salvezza in tasca, a questo punto...giochiamocela!". Di diverso avviso Enzo Lodato di Cava: "Gestione tatticamente perfetta da parte di Castori. Nel primo tempo sapeva che la Reggiana avrebbe speso tutto e si è cautelato, con una fase di non possesso eccellente. Nella ripresa ha messo qualità e meritavamo assolutamente di vincerla". Prosegue Alfonso Natale di Olevano: "Per la prima volta ho visto un avversario chiudersi completamente nella sua metà campo per timore e rispetto nei confronti della Salernitana. Guardiamo sempre gli altri, ma dovremmo goderci l'eccellente campionato dei granata". "Se facciamo 4 punti tra Spal e Cremonese siamo candidati alla promozione diretta" si sbilancia Giulio Serino, tifoso granata del quartiere Carmine, dello stesso avviso Damiano Busillo di Eboli: "I pianti di Marino sanno tanto di paura. Loro sono in difficoltà e non dovremo avere i timori reverenziali espressi con Monza e Lecce. Giochiamola a viso aperto, sfruttando le assenze pesanti di gente come Mora, Floccari e Missiroli. Paloschi? C'è Gyomber in difesa, è l'attaccante a doversi preoccupare".

Sezione: Tifo granata / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print