Esuberi ed incognite, la Salernitana si avvicina alla sfida con l’Empoli con un solo acquisto ed una sola cessione ufficializzati nei primi 12 giorni di mercato. Sia Castori (il quale comunque ha ricevuto un giocatore gradito come Coulibaly) che i tifosi si aspettavano qualcosa in più, vista la posizione della squadra in classifica e la possibilità di lanciare l’assalto alla vetta nel primo impegno dopo la sosta.

In queste ore si fa un gran parlare degli fuori lista della Lazio, Durmisi e Kiyine, che potrebbero andrebbero a colmare lacune in rosa sia dal punto di vista numerico che in termini di qualità, tra out mancino e mediana. Entrambi sono però reduci da una lunga inattività e questo aspetto non fa stare tranquillo Castori, che gradirebbe elementi pronto uso, come sarebbero potuti essere Liotti, Rispoli o Crociata. Per le altre operazioni, soprattutto per l’arrivo di una punta la cui presenza in organico possa pungolare Tutino e Djuric, insidiando il loro ruolo di titolari inamovibili, bisognerà attendere la partenza di uno tra Gondo e Giannetti (nella foto).

Intanto, la supersfida di Empoli si avvicina e i dubbi di formazione si assottigliano. Per il modo in cui i toscani si schierano in campo, col trequartista dietro le punte, sarà utile la presenza in mediana di un elemento che sappia abbinare fase difensiva e costruzione della manovra, motivo per cui Schiavone sembra in vantaggio su Dziczek. I granata giocheranno col 3-5-2. Davanti a Belec ci saranno Aya, Gyomber e Mantovani. Sulle corsie esterne dovrebbe toccare a Casasola e Lopez (solo panchina inizialmente per Kupisz e Cicerelli). In mezzo al campo dovrebbero giostrare Coulibaly, Schiavone ed Anderson. Tutino e Djuric avranno il compito di scardinare la retroguardia avversaria.

Sezione: Mercato / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 22:30 / Fonte: salernonotizie
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print