Volge al rush finale il campionato cadetto e i primi verdetti sono nell'aria: l'Empoli viaggia spedito verso la promozione in A, la Virtus Entella verso la discesa negli inferi della Lega Pro. Anche l'ultimo turno ha regalato emozioni e colpi di scena, a partire dall'ennesimo passo falso del Monza. Vittorie fondamentali per Salernitana e Venezia in vista dello scontro diretto di questo week-end. Andiamo, dunque, a scoprire l'undici ideale del turno numero 32:

KASTRATI (Cittadella): Ipnotizza Iemmello dagli undici metri bloccando il suo debole tiro dagli undici metri. Per il resto, si fa trovare sempre pronto.

VALERI (Cremonese): Un po’ sottotono ad inizio gara, poi si accende e segna un gol da slalomista con una bellissima azione personale. Cresce ulteriormente nella ripresa. Il migliore dei suoi.

BRIGHENTI (Frosinone): Da buon capitano lascia l'anima in campo, rendendosi protagonista di numerose iniziative offensive sulla destra. Una di queste porta alla rete del fondamentale pareggio gialloblu: una zuccata di testa imprendibile per Kastrati.

OKOLI (Spal): Marcare Coda di questi tempi è roba da far tremare i polsi. Lui non si scompone, tagliandogli i rifornimenti. E di testa la decide.

VESELI (Salernitana): Grandissimo gol dai 20 metri, grazie al quale mette la strada in discesa. Si immola su Schenetti ed evita l’1-2.

CRNIGOJ (Venezia): Splendido il gol del raddoppio con un missile terra aria che finisce nel sette. Grande gol che è la ciliegina sulla torta di una grande prestazione.

GARRITANO (Chievo Verona): Accompagna sempre l'azione offensiva e sblocca il risultato con un inserimento perfetto sul secondo palo. Contributo prezioso in copertura.

MATOS (Empoli): Match-winner, è lucidissimo nel battere Venturi con un simil-pallonetto da distanza ravvicinata. Segna un gol pesantissimo perché consente all'Empoli di fare un altro passo, forse decisivo, verso la Serie A.

VALOTI (Spal): Sa fare un po' tutto, segna il decimo gol in campionato e aiuta anche in copertura andando in pressione su Hjulmand.

TUTINO (Salernitana): Torna al gol dopo quasi due mesi, lo ha meritato perché il suo lavoro a tutto campo è determinante. Undicesimo centro stagionale.

STRIZZOLO (Cremonese): È un punto di riferimento importantissimo per i suoi quando avanza palla al piede. Nella ripresa migliora a vista d’occhio e trova il gol del 2-1

Sezione: Serie B / Data: Mar 13 aprile 2021 alle 17:30
Autore: Davide Maddaluno / Twitter: @DavideMaddalun1
Vedi letture
Print