Boxing day in salsa tricolore per la Serie B. Nel turno post natalizio la copertina è nuovamente per la Salernitana che sbanca il "Penzo" e resiste in vetta alla classifica. Alle sue spalle corre veloce l'Empoli corsaro a Brescia, discorso analogo per il Monza che non fa sconti alla Cremonese. Torna a sorridere il Lecce che rischia grosso con il Vicenza ma alla fine riesce a spuntarla grazie alle forze fresche dalla panchina. Risultati importantissimi in coda dove vincono sia la Virtus Entella che l'Ascoli. I marchigiani sembrano rinati dopo l'esonero di Delio Rossi e superano all'inglese la Spal. Blitz vitale anche per la Reggina. Andiamo, dunque, a scoprire l'undici ideale della domenica cadetta:

LEALI (Ascoli): La vittoria è anche merito suo. Almeno 3 parate clamorose e porta inviolata come non gli accadeva da tempo.

QUARANTA (Ascoli): Perfetto in tutti le circostanze. Contiene tutti gli avanti della Spal che gli si presentano davanti. Sorpresa

GYOMBER (Salernitana): Autoritario, tiene a bada con esperienza e mestiere Forte e soci. Ben integrato con il resto del reparto, infonde tranquillità alla squadra nella parte più delicata dell'incontro.

PAVIC (Virtus Entella): Grande pomeriggio per il terzino austriaco, che dà vita ad un acceso duello sull'esterno con Bellanova: l'ex milanista scatta ripetutamente, ma il 95 di Vivarini lo contiene alla perfezione senza concedergli particolari opportunità per far male.

BARILLA' (Monza):  Riceve a centro area e non può sbagliare il colpo dello 0-1 che sblocca il risultato dopo appena un quarto d'ora. Si inserisce in continuazione ed è protagonista di svariate occasioni da gol.

GUCHER (Pisa): Non si ferma più, a segno per la terza gara consecutiva, firmando il pareggio di testa. Si procura il rigore con astuzia.

HENDERSON (Lecce): Dai suoi piedi partono gli assist vincenti per Mancosu e Rodriguez. Impatto devastante sulla partita.

ANDRE' ANDERSON (Salernitana): Una doppietta da grande giocatore, finalmente determinante. Il bis in Laguna lo traveste da Di Vaio per i nostalgici granata.

BELLOMO (Reggina): Mette a ferro e fuoco la fascia di sinistra, punta sempre la porta quando entra in possesso palla. Bravo a fortunato a capitalizzare il regalo della difesa granata, segnando un gol pesantissimo per la classifica degli amaranto.

DE LUCA (Virtus Entella): E' incontenibile in ogni parte del campo: non si vede solo in attacco, ma anche in difesa quando si tratta di proteggere il doppio vantaggio. Prima offre l'assist per Schenetti, poi sbaglia un penalty ma si rifà immediatamente mettendo dentro il pallone sulla respinta corta del portiere facendo rivedere la luce ai liguri.

PARZYSZEK (Frosinone): Una prestazione che sarebbe stata insufficiente, ma il suo gol è pesantissimo: è al posto giusto nel momento giusto, mette la firma su quella che è un’impresa a tutti gli effetti per i ciociari decimati dal Covid.

Sezione: Serie B / Data: Lun 28 dicembre 2020 alle 17:30
Autore: Davide Maddaluno / Twitter: @DavideMaddalun1
Vedi letture
Print