Va al riposo per la pausa Nazionali la serie cadetta che al termine della settima giornata offre nuovi spunti di interesse e riflessione oltre quelli ormai atavici legati al problema Covid. Nel black friday della Salernitana si conferma in ascesa la Spal sull'asse Valoti-Di Francesco mentre nel ricco menù di sabato spiccano i convincenti successi di Empoli e Monza con un Boateng sopra le righe oltre all'importantissimo blitz del Vicenza a Cremona. Nei posticipi goleada del Lecce a Chiavari mentre trovano tre punti d'oro prima della sosta forzata Reggiana ma soprattutto Pescara. Andiamo, dunque, a scoprire l'11 ideale del week-end schierato con il 3-4-3:

CEROFOLINI (Reggiana): Il promettente portiere scuola viola incide molto sul successo granata con diverse parate decisive. Su tutte, la respinta nel finale sulla conclusione di Bocalon.

NIKOLAOU (Empoli): Dalle sue parti non si passa, Denis non la vede mai. Non disdegna qualche disimpegno in bello stile.

PADELLA (Vicenza): Decide la partita più importante di questo inizio di stagione con un tap-in vincente da due passi: è lui il "Re" del Vicenza in una serata resa complicatissima dalle condizioni meteorologiche.

CARLOS AUGUSTO (Monza): Primo tempo timido e con qualche errore di troppo. Nella ripresa si sblocca e diventa una spina nel fianco, si inventa anche l'assist che apre il match.

RICCI (Empoli): Non è un caso che mezza Serie A abbia gli occhi fissi su di lui. Grande personalità, entrambe le fasi di gioco affrontate con qualità. Il tutto condito da due assist, di cui uno con un lancio millimetrico per Matos, nel gol che chiude virtualmente i conti.

RADREZZA (Reggiana): Decisamente il migliore in campo nella squadra di Alvini. Sblocca il match con un sinistro da fuori area e dà il là all’azione del definitivo 2-1.

BOATENG (Monza): Colpi di tacco, spunti e giocate di qualità: KPB è un vero lusso per questa categoria. Gli manca soltanto il gol, ma si è già preso il Monza: i palloni passano tutti dai suoi piedi.

DI FRANCESCO (Spal): Fa reparto da solo, pur supportato con qualità da tutti i centrocampisti e dagli esterni. Inventa un gran gol, confermandosi la bestia nera dei granata.

MAZZOCCHI (Reggiana): Dopo un primo tempo di combattimento, incide pesantemente sul match con il gol della vittoria realizzato nella ripresa.

CODA (Lecce):  Come il toro con il rosso. Quando affronta l’Entella entra quasi sempre nel tabellino dei marcatori. Bel gol, ma grandissimo lavoro al servizio della squadra.

CETER (Pescara): Si sblocca con una bella doppietta, da segnalare soprattutto la prima rete. Oddo si augura siano i primi gol di una lunga serie.

Sezione: Serie B / Data: Mar 10 novembre 2020 alle 17:30
Autore: Davide Maddaluno / Twitter: @DavideMaddalun1
Vedi letture
Print