SERIE B - La Top 11 della trentasettesima giornata

Modulo 3-3-4
28.07.2020 17:30 di Davide Maddaluno   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
SERIE B - La Top 11 della trentasettesima giornata

E' andata in scena di lunedì la penultima giornata del torneo cadetto. Il Trapani, salvo miracoli burocratici, accompagna il Livorno in C mentre è ormai al passo d'addio anche la Juve Stabia su cui incombe un futuro a dir poco grigio. Spezia e Pordenone conquistano i play-off mentre l'Empoli si suicida con un super Cosenza. La Salernitana contenderà l'ultimo posto utile ad una tra Pisa e Frosinone che si sfideranno in Ciociaria nell'ultimo turno. Andiamo, dunque, a scoprire la formazione ideale schierata con un inedito 3-3-4:

PALEARI (Cittadella): Alla centesima con il Cittadella, bravissimo e decisivo nell’uscita bassa a tu per tu con Longo.

LEGITTIMO (Cosenza): Al 24' di gioco lancia un messaggio chiarissimo all'Empoli: qui non si passa in nessun modo. Deviazione in scivolata che nega ai padroni di casa il gol della speranza. Da quel momento in poi si esalta e non fa passare niente.

POLI (Virtus Entella): Non fa rimpiangere Pellizzer offrendo una prestazione maiuscola, di grande autorità. Non sbalgia una copertura, per gli avversari è davvero dura sorprenderlo. 

CASASOLA (Cosenza): Il padrone della corsia destra, gioca una gara difficile anche da descrivere. Accelerazioni e cross velenosi, confeziona ben tre assist. Da quella parte diventa un attaccante aggiunto.

SEGRE (Chievo): Un vero e proprio treno sulla corsia di destra che, soprattutto nel primo tempo, viene contenuto con grande difficoltà dalla difesa avversaria. Più bloccato in mediana dopo l’intervallo, quando le sfuriate offensive del Benevento crescono in numero e pericolosità.

GOMELT (Crotone): Organizza la manovra in mezzo al campo alzando il proprio baricentro cercando la conclusione dalla distanza. Decide il match con una gran conclusione. Lascia il match in preda ai crampi.

DALMONTE (Trapani): Grande lavoro in termini di dinamismo ed inserimenti offensivi, è l'elemento che con maggiore costanza tiene vivo il Trapani dalla trequarti in su. Ottimo il cross per Evacuo da cui scaturisce il raddoppio.

SIEGA (Pisa): E' suo il gol che sblocca la partita e di fatto lancia il Pisa verso la vittoria.

RIVIERE (Cosenza): Ingaggia un duello personale con Brignoli: più lui calcia in porta, più l'estremo difensore di casa si esalta. Una sfida nella sfida, ma nel computo totale a vincere è l'ex attaccante del Metz: doppietta decisiva e record di gol in carriera.

MANIERO (Pescara): Segna un gol facile, ma di vitale importanza per la squadra.

CARRETTA (Cosenza): L'ago della bilancia della sfida. Si inserisce con una facilità incredibile, ha gamba e si vede: oltre ad un ottimo assist che sblocca il match trova anche la gioia personale.