Si chiude in concomitanza o quasi con la fine del mercato la ventesima giornata del campionato cadetto. Nel posticipo pari a reti inviolate tra Reggina e Salernitana, emozioni concentrate maggiormente nella giornata di sabato con le importantissime vittorie di Empoli, Ascoli e Cosenza. Doppio 1-1 nelle gare della domenica dove si registra anche il perentorio tris del Chievo. Andiamo, dunque, a scoprire l'undici ideale del week-end:

NICOLAS (Reggina): Non deve fare nulla per 65 minuti, ma neutralizza il calcio di rigore battuto da Djuric con un intervento strepitoso.

MOGOS (Chievo Verona): Il migliore nella squadra di Aglietti. Spinge con grande costanza sulla corsia di destra, mettendo in mezzo diversi palloni invitanti e soprattutto segnando il bellissimo gol del 2-1.

GYOMBER (Salernitana): Duello vinto con Montalto, solo una volta viene anticipato ma senza conseguenze. Attento e sempre ben posizionato, padrone dell’area piccola.

DONNARUMMA (Cittadella): Spinge molto sulla sinistra, proprio dove i suoi soffrono meno, e poi si inventa un eurogol che vale il prezzo del biglietto: un punto insperato per il Cittadella.

VALOTI (Spal): Bellissimo il gol al volo che vale il pareggio per i suoi: si coordina in maniera perfetta e trafigge il portiere del Monza. Non c’è solo la rete nella sua bella gara, ma anche tanta abnegazione e voglia di decidere il match.

ERAMO (Ascoli): Schermo solido in mezzo al campo, si disimpegna in una prestazione di grande corsa. Beffa Joronen con un destro affilato dal limite dell'area, si propone spesso a supporto degli attaccanti.

GAETANO (Cremonese): Parte benissimo il suo match: dopo tre giri di orologio controllo al limite dell’area e bomba all’angolino. Molto pericoloso quando può puntare sulla trequarti.

MAISTRO (Pescara): Il migliore dei suoi, per come galleggia tra le linee tenendo in apprensione la difesa del Chievo. Suo il gol del pareggio, con un bel destro a giro che non lascia scampo a Semper.

TREMOLADA (Cosenza): Momento magico per uno dei volti nuovi a disposizione di Occhiuzzi. Inizio di ripresa da sogno, con l’assist per il pareggio di Gliozzi e il gol su rigore che vale i tre punti.

DE LUCA (Chievo Verona): Lo scambio con Margiotta nella manovra che porta alla rete di Palmiero è l’unica occasione in cui emerge nel primo tempo. Incide sul risultato finale con il gol del definitivo 3-1.

MANCUSO (Empoli): Accende la luce in una giornata apparentemente buia, è lui a pareggiare con una conclusione solo apparentemente semplice. Due volte mette La Mantia e Bajrami a tu per tu col portiere, alla lunga diventa imprendibile.

Sezione: Serie B / Data: Mar 02 febbraio 2021 alle 17:30
Autore: Davide Maddaluno / Twitter: @DavideMaddalun1
Vedi letture
Print