Allenamento a Reggio quest'oggi per la Salernitana, poi il rientro in città e sarà già rifinitura. Il calendario non concede sosta e i granata, martedì sera, ospiteranno una corazzata come la Spal in una partita che potrebbe indirizzare verso l'alto, e in modo definitivo, una stagione sin qui strepitosa. Mister Castori, prima della gara di ieri, fu chiaro: "Ogni ragionamento sulla gestione delle risorse è prematuro, vedrò soltanto dopo lo scontro con la Reggiana quali saranno le condizioni dei calciatori. Pensiamo una partita per volta, metteremo sempre in campo la formazione migliore". Considerando che la squadra è apparsa in buona salute e ha chiuso il match dominando in lungo e in largo, presumibilmente ci saranno pochi cambi. Anderson, Mantovani e Belec, d'altronde, quasi certamente non saranno a disposizione. Una variazione potrebbe esserci in difesa. Veseli ieri ha fatto molto bene nella ripresa, ma non è da escludere l'arretramento di Jaroszynski nel terzetto con Aya e Gyomber e l'inserimento dal primo minuto di Durmisi sulla sinistra. Il danese, autore di un bell'assist contro il Vicenza, è in crescita e solo giocando di più può trovare il ritmo partita. Castori ci sta pensando. A destra riconferma per Casasola che, tuttavia, ieri non è sembrato al top e potrebbe dar vita ad una staffetta con Kupisz. In mediana non si tocca nulla, con Di Tacchio, Capezzi e Coulibaly che stanno fornendo ampie garanzie. In avanti rientra Djuric e affiancherà Tutino. 

Sezione: News / Data: Sab 27 febbraio 2021 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print