Non ci stancheremo mai di ripeterlo, a costo di risultare noiosi: il portiere bravo non è quello che, ogni tanto, fa il miracolo catturando l'attenzione dei fotografi, ma colui che trasmette sicurezza rendendo apparentemente semplici anche le cose più difficili. Micai non è scarso, sia chiaro, ma durante una stagione è il classico giocatore che toglie più di quello che dà. La Salernitana se ne è accorta, lo ha bocciato, ci ha provato con Guerrieri e poi ha capito che servisse un elemento di grande personalità, capace di guidare il reparto con serenità ed autorevolezza. Belec ieri ha disputato una buona partita. Nessun miracolo come contro la Cremonese, ma sempre al posto giusto al momento giusto. Due volte le sue uscite hanno consentito di sbrogliare situazioni delicate, nella ripresa ordinaria amministrazione e tanti consigli per un terzetto difensivo nuovo di zecca e che poteva indurre a qualche incertezza per mancanza di conoscenza. Nulla di tutto questo. Un altro 6,5, un altro merito di Fabrizio Castori. 

Sezione: News / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 20:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print