Sfida ad altissimo coefficiente di difficoltà e totalmente imprevedibile quella che vedrà opporsi Pordenone e Salernitana. I ramarri, dopo la sconfitta con la Reggiana, sono ufficialmente invischiati nella lotta per non retrocedere, i granata hanno perso in casa col Monza ma lo scontro tra brianzoli e Lecce consentirebbe di occupare la seconda posizione in classifica in caso di colpaccio in campo esterno. A Salerno entusiasmo alle stelle, città e provincia tappezzati di striscioni. Arbitra il signor Marini di Roma.

COME ARRIVA IL PORDENONE

Mister Domizzi ha caricato i suoi calciatori esortandoli a ripetere l'impresa dell'andata. Organico quasi totalmente al completo, con ampia scelta in tutti i reparti. A partire dal reparto difensivo, laddove si potrebbe rivedere un calciatore di grande esperienza come Camporese. Il centrocampo sarà guidato da due calciatori di grossa qualità, protagonisti in positivo per tutto l'anno e che nel recente passato sono stati ad un passo dalla Salernitana: si tratta di Giacomo Calò, il re degli assist, e Zammarini, spesso letale con i suoi inserimenti dalle retrovie. In avanti la certezza è rappresentata da Ciurria, il calciatore più in forma e dal rendimento più elevato. 

COME ARRIVA LA SALERNITANA

Mister Bocchini e Fabrizio Castori sono costantemente in contatto e stanno valutando quale possa essere il modulo migliore con cui affrontare il Pordenone. In virtù del fatto che mancherà Veseli e che Mantovani non è considerato, da tempo, un titolare inamovibile non è affatto ad escludere un ritorno al 4-4-2, modulo che ha consentito di battere Frosinone, Entella e Venezia tra l'altro giocando un buon calcio. In quel caso Aya e Gyomber sarebbero i difensori centrali, con Jaroszynski a sinistra e Casasola a destra. In mediana possibile rientro dal primo minuto per Coulibaly che, superato l'infortunio, potrebbe affiancare capitan Di Tacchio, tuttavia a rischio per Empoli in caso di cartellino. In avanti Djuric è sicuro del posto con conseguente ballottaggio tra Gondo e Tutino, diffidato e forse preservato in vista della gara con l'Empoli. 

LE PROBABILI FORMAZIONI:

Pordenone (4-3-1-2): Perisan, Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Pasa, Scavone, Zammarini; Calò; Butic, Ciurria.

Salernitana (4-4-2): Belec, Casasola, Aya, Gyomber, Jaroszynski; Kupisz, Di Tacchio, Coulibaly, Kiyine; Djuric, Gondo.

Sezione: News / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 09:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print