SALERNITANA: possibile una contestazione "di massa", ultras ribadiscono sostegno alla squadra

06.08.2020 20:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
SALERNITANA: possibile una contestazione "di massa", ultras ribadiscono sostegno alla squadra

"Non siamo ultras soltanto quando ci sono le partite importanti, ma anche e soprattutto nelle difficoltà. Ci siamo stati, ci siamo e ci saremo sempre per la nostra Salernitana" scriveva Marco Mancini, esponente di spicco della Nuova Guardia, subito dopo la partita persa in casa con lo Spezia. Gli ultras, dunque, sono pronti a rinnovare la loro presa di posizione: sostegno incondizionato alla squadra, linea dura contro la società. Ma resteranno a casa se riaprissero lo stadio con obbligo di mascherina e distanziamento. La tifoseria organizzata, coinvolgendo anche i club della provincia, potrebbe invece dar vita ad una contestazione di massa ben prima dell'inizio della nuova stagione. Il Centro di Coordinamento, il Salerno Club 2010, il Mai Sola, i ragazzi del gruppo Amici della Salernitana, Generazione Donato Vestuti e tanti altri hanno intenzione di destare l'ambiente dal torpore per fare fronte comune e pretendere una grande squadra. Non aver mai centrato i playoff in cinque anni è l'elemento di discussione principale, qualcuno vorrebbe addirittura scrivere alla Lega e alla FIGC per opporsi alla multiproprietà. Clima rovente a Salerno, dunque. E non solo per questioni meteo...