Fabrizio Castori sogna di confermare una Salernitana granitica anche in serie A. Il tecnico di Tolentino vuole continuare sulla linea della solidità, ripartendo da un reparto arretrato insuperabile così come dimostrato nel girone di ritorno di serie B. Il grande salto però nell’elite del calcio italiano costringerà ad intervenire anche sul pacchetto difensivo, aggiungendo esperienza ma soprattutto caratura per tenere botta e non farsi sopraffare al primo soffio di fiato. L’identikit del rinforzo perfetto porta a Riccardo Gagliolo, pretoriano ai tempi del Carpi e ora bramoso di riscatto dopo la retrocessione con il Parma. Il nazionale svedese è in scadenza di contratto nel 2022, con la Salernitana che aspetta il momento giusto per sferrare l’attacco decisivo. Piace anche il profilo del sannita Caldirola , così come il napoletano Luperto e il pitagorico Golemic, tutte soluzioni di sicura affidabilità. Nuovi arrivi in difesa spingerebbero il ds Fabiani a lavorare su eventuali cessioni: per Aya c’è l’interesse di mezza serie B, con l’italo-tunisino in scadenza nel giugno 2022. Sulle fasce, il sogno di Castori è di riabbracciare il sannita Letizia .

Nelle ultime ore è emersa anche la pista Sampirisi del Monza, jolly in grado di disimpegnarsi sia nel terzetto difensivo che come esterno. A centrocampo, il tandem Frattesi-Colpani rappresenta la soluzione per assicurare alla mediana granata tecnica ma soprattutto gol pesanti. Caratteristica che ben si sposa anche col profilo di Pobega, ritornato al Milan dopo la prima esperienza in serie A con lo Spezia condita da sei reti in venti presenze. Molina e Zanellato invece sono le piste per dare sostanza e dinamismo ad un pacchetto di mezzali che conta di riavere Coulibaly , per il quale balla il riscatto da 2,5 milioni di euro dall’Udinese, e Andrè Anderson. Più indietro Viola ed Hetemaj, in attesa di conoscere il loro futuro con il Benevento. In attacco invece, il casting è molto ampio. Simy rappresenta un sogno pronto a diventare utopia viste le sirene inglesi e tedesche. Inglese e Lasagna sono gli usati sicuri, seppur per il primo c’è da superare un’annata tribolata con il Parma causa infortuni. Defrel e Dany Mota Carvalho sono i profili per dare velocità ed estro per colpire in contropiede. Tanto ruoterà intorno al destino di Tutino: l’attaccante del Napoli è il primo nome della lista di Castori ma occorrerà convincere il club partenopeo, già contattato dal Monza, pronto a mettere le mani sul capocannoniere granata.

Sezione: Mercato / Data: Mer 09 giugno 2021 alle 11:00 / Fonte: La Città
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print