NOVELLA: il mondo del tifo al fianco di Gianni e del fratello Carmine. Il messaggio di Pucino

20.11.2020 16:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
NOVELLA: il mondo del tifo al fianco di Gianni e del fratello Carmine. Il messaggio di Pucino

In un contesto drammatico per l'Italia in cui sembra esista soltanto il Covid, ci sono purtroppo delle famiglie che convivono quotidianamente con drammi che ci insegnano quanto siamo fortunati ad aprire gli occhi al mattino per iniziare una nuova giornata. Certo, il destino spesso si accanisce con delle persone eccezionali, portate come esempio da tutti e che, con signorilità, educazione ed eleganza, incarnano quei valori che purtroppo si sono persi. La storia che raccontiamo oggi mette i brividi e chi vi scrive fa sinceramente fatica a concludere un pensiero senza dover asciugare la tastiera dalle lacrime. Ricordate la battaglia di Gianni Novella, storico conduttore televisivo tra i più bravi professionisti campani? Per anni ha combattuto contro un brutto male vincendo la sua personale partita con tenacia, forza e coraggio. Uno che, per intenderci, rinviò una chemioterapia per presentare la festa del centenario della sua Salernitana. 

Al suo fianco non c'era soltanto una intera tifoseria che rappresentò il suo "dodicesimo uomo in campo", ma il fratello Carmine, uomo d'altri tempi e dal valore inestimabile che gli ha fatto forza in quelle notti buie e che sembravano interminabili. Insieme si sono abbracciati quando il male era stato sconfitto, oggi purtroppo si ritrovano - a parti invertite- a combattere ancora, contro un bastardo che non conosce più limiti e che non consente loro di godersi un minimo di sacrosanta e meritata serenità. Su facebook sono arrivati centinaia di messaggi d'affetto, Carmine ha risposto a tutti con grande dignità senza farsi prendere dallo sconforto scrivendo quanto segue: "Amici miei, siete tantissimi ad augurarmi la guarigione. Io, invece, ce la metterò tutta per poter fare ancora un piccolo percorso di vita, per amore della mia famiglia e di tutti i fratelli. Non so se merito tutta questa considerazione, ma so che le vostre parole d'affetto sono sincere. Vi saluto con la canzone "Meraviglioso" di Domenico Modugno".

Tutti i tifosi della Salernitana, alquanto increduli e spiazzati per la notizia, hanno preso d'assalto la sua bacheca e quella di GIanni che, nel corso della trasmissione Cuore Granata in onda su Liratv, gli ha lanciato un bellissimo messaggio. Con le lacrime agli occhi, con la consapevolezza che questo mostro si può sconfiggere. Non sarà una battaglia semplice: lo dicono i medici, lo sappiamo tutti. Ma la forza d'animo, l'umanità della famiglia e i passi in avanti nelle cuore consentono a tutti di pregare e sperare. Sarebbe il regalo di Natale più bello, perchè un dono come Carmine è troppo prezioso per tutti quanti noi. Ne avremo di chiacchiere da fare. Sulla Salernitana, su tutto quello che è capitato alla vostra famiglia, sulla vostra vita professionale che non vi ha dato le soddisfazioni che avreste meritato. C'è tempo, non ci sono dubbi. Ora combatti come un leone, spinto da migliaia di persone che vogliono vederti sorridere. 

Chiudiamo con il messaggio dell'ex capitano della Salernitana Raffaele Pucino: "Forza Carmine, non mollare! Poco tempo fa mi hai scritto delle bellissime parole in privato e te ne sono grato. Ma ora tocca a te giocare questo derby e ricordati che i derby NON SI GIOCANO MA SI VINCONO. E tu lo vincerai, ne sono sicuro. Un forte abbraccio!". Toccanti anche le parole di Mariangela Pierro: "Non sei solo mio suocero o il padre del mio compagno, sei un uomo fantastico e una persona a cui devo tanto. Una persona meravigliosa che tutti vorrebbero avere al proprio fianco. Hai la forza di un vulcano, asciugandomi le lacrime dico che andrà tutto bene. Ti vogliamo bene, ce la farai anche stavolta". E, come canta la curva Sud, "lotta lotta e non mollare mai". FORZA CARMINE!