Con la vittoria sul Frosinone, la Salernitana rimane ancora in corsa per il secondo posto, che vuol dire promozione diretta senza passare dalla lotteria dei playoff. Quattro i punti di vantaggio del Lecce, 58 contro i 54 dei granata, segue il Monza a 52 quindi più staccato il Venezia a 50. Oltre i dieci punti il distacco delle altre inseguitrici. 

Nello scorso campionato il Crotone è salito in serie A, da secondo classificato, con 68 punti. Al Lecce ne mancherebbero quindi 10, 14 per la truppa di Castori. Molti addetti ai lavori affermano che il campionato attuale sia molto più equilibrato dello scorso, con molte più squadre forti. La quota quindi potrebbe essere più bassa e assestarsi verso i 65-66. Questo però fino a qualche settimana fa. Le tante vittorie consecutive del Lecce forse hanno fatto impennare di nuovo la quota verso i 68. I salentini sembrerebbero comunque in grado di fare 10 punti nelle ultime 6 partite. Il condizionale è d'obbligo, anche la squadra di Corini sarà impegnata in tanti scontri diretti, dovrà fare visita per esempio sia al Monza che all'Empoli, più le gare con Cittadella e Spal. Tutt'altro che scontato.

E la Salernitana? Obbligatorie le 3 vittorie esterne contro Virtus Entella, Pordenone e Pescara, vincere poi almeno uno dei 3 scontri diretti (quello col Monza sarebbe l'ideale, i brianzoli hanno un calendario sulla carta più abbordabile). Quindi non perdere la gara col Venezia. Manca la partita con l'Empoli. La capolista è ancora la favorita per il primo posto e una sconfitta con i toscani potrebbe anche risultare indolore. C'è però la variante del Covid-19: se all'Empoli dovessero dare la sconfitta a tavolino contro il Chievo e con gli effetti del virus sui calciatori, potrebbero aprirsi orizzonti finora sopiti. In conclusione, 4 vittorie (quella col Monza quasi obbligatoria), un pareggio e una sconfitta potrebbero bastare, come anche 3 vittorie e 3 pareggi (sempre a patto di vincere coi brianzoli). Se poi il Lecce le dovesse vincere tutte, applausi e concentrazione massima sui playoff.

Sezione: News / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 16:00
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print