SALERNITANA: una difesa da rinforzare

10.08.2020 20:30 di Marco Ruggiero   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
SALERNITANA: una difesa da rinforzare

Uno dei punti deboli dello scorso campionato è stata la difesa. Se una squadra punta ai play-off non si può permettere di subire la bellezza di ben 50 reti, essendo la sesta peggior difesa del campionato. Durante il campionato non c’è stato mai un vero giocatore che l’abbia saputa guidare, il classico pilastro, il punto fermo. Billong si è rivelato una vera delusione, con prestazioni sempre insufficienti, venendo messo fuori rosa per questioni disciplinari e finendo anzitempo la stagione. Migliorini, dopo un inizio promettente, ha iniziato a giocare partite commettendo errori gravissimi, vedi la rete del Frosinone oppure il pareggio dello Spezia che scaturì il pareggio. Herteaux, anche se non giocava da un anno e doveva smaltire diversi problemi fisici, nelle poche volte che gli è stata concessa la possibilità di giocare non è mai stato convincente.

Non possiamo dire niente su Mantovani, che a causa di un grave infortunio non ha mai giocato, mentre Karo, il difensore cipriota in prestito dalla Lazio, dopo un buon girone d’andata, ha incominciato a essere discontinuo. Per questo, durante il mercato invernale, la società a acquistato dal Pisa Ramzi Aya. Il giocatore italo-tunisino ha sempre giocato con continuità, a parte due prestazioni negative durante le ultime di campionato, ma nel complesso si è sempre ben disimpegnato, ed è lui, insieme a Jaroszynski, le uniche note positive della difesa granata. Insomma, ci auguriamo che il difensore polacco venga confermato, ma che la società rinforzi il settore difensivo con calciatori arcigni, per debellare finalmente il problema delle troppe reti subite.