D'EBOLI: "La Salernitana aveva uno degli organici più giovani del campionato"

07.08.2020 19:30 di TS Redazione   Vedi letture
© foto di Ninni Cannella/TuttoLegaPro.com
D'EBOLI: "La Salernitana aveva uno degli organici più giovani del campionato"

Intercettato telefonicamente dalla redazione di GranataCento,il noto dirigente sportivo Cocchino D’Eboli ha parlato della stagione della Salernitana e di un campionato che riserva sempre sorprese sia in testa, sia in coda: “Seguo la serie B con interesse, in modo particolare le vicende della Salernitana. Ritengo che sia ingeneroso ridurre un giudizio complessivo alla mancata qualificazione playoff per un solo punto; soprattutto dopo la lunga sosta le incognite erano tante e non tutti i valori sono stati rispettati. Vorrei ricordare che la Salernitana aveva uno degli organici più giovani del campionato, ha lanciato tanti ragazzi che potranno rappresentare un patrimonio anche in ottica futuro. Nel complesso è stato fatto un buon lavoro, per la sesta stagione di fila i granata disputeranno il torneo cadetto e, di questi tempi, non è certo roba da poco. Capisco le esigenze della piazza, ma credo che la solidità economica della società consenta di sognare in grande e di non porre alcun tipo di limite. Facciamo un’analisi più profonda. Il Frosinone doveva stracciare il campionato e invece ha conquistato la semifinale playoff soltanto all’ultimo minuto dei tempi supplementari, l’Empoli è andato subito a casa pur avendo il paracadute alle spalle, la Cremonese ha fatto fatica, la sfida playout sarà tra Perugia e Pescara e non se lo aspettava nessuno. Direi che la rivelazione è stata lo Spezia, partito in sordina ma poi capace di esprimere un ottimo calcio. Pordenone e Cittadella non mi sembra avessero un organico superiore alla Salernitana”. Si chiede a D’Eboli se tornerà a breve in pista o seguirà il calcio a distanza e da semplice addetto ai lavori: “Leggo di un possibile passaggio al Messina. Chiaramente sono onorato di questo accostamento, stiamo parlando di una piazza importantissima che certo non merita di disputare il campionato di serie D. Posso dirvi, però, che non ho alcuna trattativa in corso e che proseguirà il mio periodo di pausa. Ciò non toglie che mi aggiorno costantemente per farmi trovare pronto qualora, in futuro, mi si prospettasse un progetto interessante”.