Belec 6,5 - Viene beffato sul palo di competenza, ma due grandi parate tengono in vita la Salernitana e forse valgono la serie A.

Casasola 6,5 - Un calciatore fondamentale per la Salernitana, corre per 95 minuti senza conoscere fatica e i chilometri percorsi non si contano. Avvia l’azione del calcio di rigore che vale mezza serie A.

Gyomber 7 - Riscatta immediatamente la brutta partita contro il Monza, monumentale con alcune chiusure in piena area piccola.

Bogdan 7 - Viene preferito ad Aya e non sfigura, anzi sull’1-1 si immola per respingere al mittente gli assalti del Pordenone. Una piacevole realtà.

Jaroszynski 7 - Che partita! Il difensore ex Chievo è un muro di gomma sul quale rimbalzano tutti i palloni calciati dall’avversario. Forse la miglior gara della stagione.

Di Tacchio 7 - Il capitano, il leader, l’anima di questa squadra.

Capezzi 7 - Intelligenza tattica fuori dal comune per un calciatore che sta vivendo un’annata molto simile a quella di Crotone. Sempre nel vivo del gioco e mai fuori posizione. (Dal 30'st Coulibaly 5 - Si vede che è fuori condizione, sbaglia tutti i palloni che tocca).

Kiyine 5 - Dopo due gare con qualche minimo segnale di risveglio torna il calciatore irritante che, forse, andava sostituito anche prima. Becca un giallo che gli farà saltare la gara con l’Empoli. (Dal 20'st Cicerelli 5,5 - Ultimamente non riesce ad incidere in corso d'opera, si fa perdonare qualche errore con un bel salvataggio a centro area).

Kupisz 5,5 - Per corsa, dinamismo e spirito di sacrificio è indiscutibile, forse uno dei migliori sotto questo aspetto. Ma dà la sensazione di soffrire la rapidità dell’avversario. (Dal 40'st Anderson sv).

Gondo 7 - Come l’anno scorso è l’uomo della provvidenza nel momento decisivo, la sblocca con un delizioso pallonetto. (Dal 45' Kristoffersen sv).

Djuric 5 - Era stato fermo per 20 giorni e ci si aspettava una gara diversa, invece dà sempre la sensazione di essere goffo e impacciato. (Dal 18'st Tutino 7,5 - Entra, conquista il rigore e lo segna al 96').

Mister Bocchini - Non è Fabrizio Castori, ma la 'garra' che ci mette in ogni partita è la stessa. Quasi emozionato nel post-partita, nella consueta conferenza stampa. Niente da dire: quello della Salernitana è un gruppo fantastico. Un gruppo che sta regalando tantissime soddisfazione. E non è finita qua...

Sezione: News / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 16:59
Autore: Orlando Aita / Twitter: @OrlandoAita1992
Vedi letture
Print