Quella di ieri sera è stata una Salernitana dai due volti. Primo tempo regalato agli avversari, contrariamente a quanto accaduto ad Ascoli, secondo tempo di maggiore intensità anche grazie all’ingresso dei giocatori di qualità come Djuric e Kiyine. A nostro avviso un calciatore come Cicerelli dovrebbe giocare di più, perché questa squadra non ha elementi di caratura e dovrebbe sfruttare le risorse a disposizione. Nulla, però, si può dire al tecnico Fabrizio Castori che, con un organico normale, si ritrova nelle zone alte della classifica e sta disputando una stagione tale da ribaltare tutti i pronostici della vigilia. Per fortuna della Salernitana è intervenuto lui in estate sul mercato, chiedendo i giocatori funzionali alle sue idee e al sistema di gioco. In inverno, invece, non è stato accontentato. Anzi, è stato fatto esattamente il contrario di quello che aveva chiesto. Con la bocciatura di Sy e un Durmisi sempre in infermeria ci chiediamo perché non tenere Lopez, calciatore d’esperienza che stava facendo bene e che l’allenatore stimava moltissimo. Prendere giovani scommesse o gente poco allenata non sta permettendo alla Salernitana di fare il salto di qualità, se non segna Tutino si fa fatica a buttare il pallone in porta e quasi nessuno dei volti nuovi ha avuto quell’impatto che tutti si aspettavano. La tifoseria non si sta godendo il terzo posto proprio perché ritiene che si poteva fare un campionato davvero da promozione diretta se nel mercato di riparazione la società e il direttore sportivo avessero fatto uno sforzo. Purtroppo non è accaduto e ora bisognerà misurare le reali potenzialità della Salernitana contro la Spal per capire se i granata sono grandi solo con le medio-piccole o possono essere protagonisti per davvero. Castori più di questo non poteva fare, certamente il suo gioco rinunciatario non esalta le caratteristiche dei singoli ma la Salernitana è questa e i numeri gli stanno dando ragione su tutto.

Sezione: News / Data: Sab 27 febbraio 2021 alle 12:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print