ESCLUSIVA TS- Sorrentino: "Ecco il futuro di Lamin Jallow"

04.04.2020 23:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
ESCLUSIVA TS- Sorrentino: "Ecco il futuro di Lamin Jallow"

In tempi di quarantena è esploso il caso Jallow. Il calciatore, infatti, quasi certamente cambierà aria a fine stagione dopo essere stato ad un passo dall'addio già a gennaio anche a causa dello strappo con parte della tifoseria. Per fare definitivamente chiarezza, la redazione di TuttoSalernitana ha contattato l'agente, Luigi Sorrentino: "Anzitutto ci tengo a precisare che quanto dichiaro è frutto di un mio parere personale e non di una richiesta del ragazzo. La presa di posizione nasce da una precisa domanda che mi hanno fatto l'altro ieri alcuni suoi colleghi: me lo avessero chiesto un mese fa avrei detto esattamente la stessa cosa. Se un giocatore di talento non riesce ad esprimersi per due anni di fila, evidentemente non si trova bene nel posto in cui milita. Non so se ci sono problemi con la squadra nè l'ho sentito in questi giorni: ci ho parlato a tempo debito e abbiamo provato ad analizzare tutto, a fine stagione credo possa essere utile a tutti una cessione a titolo definitivo. C'è un contratto di altri due anni e mezzo e l'ultima parola, ovviamente, spetta alla Salernitana che dovrà fissare anche un prezzo al cartellino che consenta di valorizzare l'investimento fatto. Ma a me piace dire le cose in anticipo, non dopo la firma con altri club: a mio avviso la partenza è la soluzione migliore. Lo strappo con la piazza? Sono cose che nascono e muoiono in pochi giorni, non penso abbia inciso tutto quello che è successo".

Sorrentino prosegue: "Io voglio che i miei assistiti giochino. Fino a dicembre, in rapporto ai minuti giocati, Lamin era il calciatore che aveva segnato più gol su azione. Improvvisamente si è ritrovato in panchina e ha avuto pochissimo spazio. Evidentemente ci sono attaccanti più forti di lui. Non ho mai fatto polemica e sia chiaro che non lo sto facendo nemmeno adesso. Semplicemente, da agente, devo curare gli interessi dei giocatori e credo che si possa trovare una soluzione a bocce ferme".