Intervistato da Telecolore, il giornalista della Gazzetta dello Sport Nicola Binda ha analizzato il momento vissuto dalla Salernitana proiettandosi anche all'immediato futuro: "Secondo me la Salernitana ha fatto troppo in precedenza e non poco in queste settimane. Certamente tre sconfitte consecutive per chi è stato in vetta alla classifica fanno notizia, ma Castori è stato bravissimo a plasmare il gruppo a sua immagina e somiglianza trasmettendo la mentalità giusta. Nell'arco di un campionato così lungo e complesso si può sempre mettere in preventivo il periodo negativo, oggi sembra tutto nero e la tifoseria è insoddisfatta. Però dobbiamo metterci d'accordo su un concetto. Se ci aspettavamo una Salernitana da promozione diretta siamo totalmente fuori strada, se invece la piazza voleva una stagione da playoff senza rischiare nulla probabilmente sarà accontentata. Per fare quel salto di qualità che consentirebbe di colmare il gap potrebbero essere necessari 4-5 acquisti di spessore assoluto, invece credo che difficilmente arriveranno quei ritocchi che farebbero la differenza. Perdere ad Empoli con 5 gol di scarto senza dubbio fa male, acuisce il malcontento e rischia di minare le certezze che il gruppo aveva trovato. Ma, in ogni annata, i valori alla lunga escono fuori e non può essere un caso aver perso in modo netto contro le potenziali dirette concorrenti". 

Sezione: News / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 17:45
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print