Grande delusione in casa Reggiana dopo il ko nel derby con la Spal che ha sancito l'aritmetica retrocessione dei granata in Serie C. Così Paolo Rozzio in mixed zone: "In quanto capitano della Reggiana, posso dire che ci dispiace per i tifosi non poter permettere loro di vedere la squadra in B un altro anno. Sappiamo che hanno sofferto quanto noi durante tutto l'arco del campionato. Tornare in C è una mazzata. Noi ce l'abbiamo messa tutta, pur tra mille difficoltà. Abbiamo disputato partite buone e meno buone, ma la voglia di restare in categoria c'è sempre stata. Dieci mesi fa eravamo in paradiso e ora torniamo all'inferno... Rimpianti? Il periodo di dicembre, dove abbiamo perso 7-8 partite, è stato difficilissimo. Poi ci sono stati tanti infortuni che hanno privato il mister della possibilità di avere la rosa al completo, i 28 positivi al Covid nel gruppo... Non cerco alibi, perchè abbiamo lasciato per strada tanti punti. Le uniche partite in cui abbiamo fatto proprio schifo sono state quelle col Lecce, dove non siamo nemmeno scesi in campo. Alvini? Le colpe sono di tutti... Anche per lui, come per molti di noi, è stata una nuova esperienza. Se resterei? Nel caso il progetto, come pare, fosse quello di tornare subito in Serie B non nego che mi piacerebbe rimanere. Sono qui da 5 anni e mi trovo benissimo. Faremo le dovute valutazioni in un momento più tranquillo...".

Sezione: News / Data: Sab 08 maggio 2021 alle 15:30 / Fonte: reggionline.com
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print