Nel corso degli anni il sodalizio fra Lazio e Salernitana ha portato numerosi giocatori a percorrere la tratta fra la Capitale e la città campana in ogni sessione di mercato. Spesso i biancocelesti hanno, infatti, utilizzato il “gemellaggio” con i granata per valorizzare giovani calciatori o dare spazio a quegli elementi che nella rosa di Simone Inzaghi non avrebbero avuto modo di mettere a referto un minutaggio congruo alle loro ambizioni. Questa stagione, quella del ritorno in Serie A 22 anni dopo l’ultima volta della Salernitana, non ha fatto eccezione con ben dieci biancocelesti arrivati all’Arechi da Formello: due portieri (Guido Guerrieri e Marius Adamonis), due esterni (Paweł Jaroszynski e Tiago Casasola), due centrocampisti (Patryk Dziczek e Sofian Kiyine), due esterni d’attacco (Emanuele Cicerelli e Cristiano Lombardi), un trequartista (André Anderson) e una punta (Cedric Gondo). Di questi solo uno, il classe 1996 Guerrieri è arrivato a titolo definitivo. Per gli altri occorrerà rinegoziare il futuro fra le parti. Probabilmente dopo che Claudio Lotito e Marco Mezzaroma avranno ceduto la società campana ad un’altra proprietà.

Sezione: News / Data: Mar 11 maggio 2021 alle 10:00 / Fonte: TuttomercatoWeb
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print