SALERNITANA: top e flop della partita con l'Ascoli

24.10.2020 19:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
SALERNITANA: top e flop della partita con l'Ascoli
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Proponiamo di seguito top e flop della partita disputata questo pomeriggio dalla Salernitana contro l'Ascoli, partendo da un presupposto fondamentale: tutto il gruppo e tutta la squadra meritano un elogio per lo spirito, per l'abnegazione, per l'organizzazione, per lo sforzo fisico e per i risultati che stanno ottenendo. Su un campo impossibile e dopo le due partite già sostenute non era affatto scontato immaginare una vittoria granata, assolutamente meritata e per nulla condizionata dall'arbitraggio. Ecco i nostri giudizi:

TOP:

Andrea Schiavone: forse tutti lo avevano bocciato troppo presto, in fondo era sceso in campo con Reggina e Chievo in ritardo di preparazione, conoscendo a stento i compagni e con 6-7 allenamenti sulle gambe. Oggi ha fatto la differenza e non ha sbagliato nulla, ha sfiorato anche il gol con un missile dalla distanza che meritava miglior sorte.

Francesco Di Tacchio: cuore di capitano che non si smentisce mai, nemmeno nella palude dell'Arechi a cospetto di avversari che certo non tiravano dietro la gamba. Partita quasi pefetta.

Ramzi Aya: anche Gyomber ha fatto una partita perfetta, ma oggi premiamo questo ragazzo che, tornato nel suo ruolo naturale e senza l'obbligo di avviare l'azione con passaggi inutili stile Ventura, si sta rivelando un valore aggiunto. Nella ripresa ha salvato più volte la porta, sfiorando anche il gol della vittoria.

FLOP

Nessuno.