SALERNITANA:attenzione a Simy per il match contro il Crotone

11.12.2019 17:00 di Simone Caravano   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
SALERNITANA:attenzione a Simy per il match contro il Crotone

Dopo la brutta prestazione in Veneto con il Cittadella, la Salernitana cerca il riscatto allo stadio Arechi Domenica sera contro il Crotone. Una squadra, quella calabrese, che sta disputando un buon campionato ma delusa dall’ultima sconfitta contro il Pordenone e quindi anch’essa alla ricerca del riscatto. Tra i principali pericoli della squadra guidata da Giovanni Stroppa, la Salernitana dovrà sicuramente fare attenzione alla punta centrale rossoblu. Stiamo parlando di Simeon Tochukwu Nwankwo, meglio conosciuto come Simy. Giocatore nigeriano di 27 anni, punta centrale di piede destro e molto forte fisicamente dati  i suoi 198 cm. Simy è il capocannoniere del Crotone in questa stagione con 16 presenze e 9 gol, contando sia Coppa Italia che Serie B. Nello specifico 8 sono i gol segnati in questa stagione di B, con ben tre doppiette, a cui bisogna aggiungere una rete in Coppa Italia per arrivare ai 9 totali stagionali. Tutti noi sicuramente abbiamo iniziato a conoscere l’attaccante nigeriano dal suo arrivo a Crotone, tuttavia la carriera di Simy comincia molto prima e fuori dal nostro paese.

Simy infatti cresce calcisticamente inizialmente in Nigeria, alle giovanili del Guo FC, per poi passare nel 2009 alle giovanili del Portimonense. Nel settore giovanile della squadra portoghese rimarrà fino al 2011, anno in cui poi viene aggregato alla prima squadra esordendo ad Agosto in Segunda Liga portoghese. In questa sua esperienza da professionista Simy collezionerà 68 presenze e 19 gol in due stagioni. Nel 2013 infatti arriva il Gil Vicente che decide di prelevare il suo cartellino, permettendogli di esordire nella Primera Liga del Portogallo. In questa sua seconda esperienza in terra lusitana, Simy raccoglierà 103 presenze e 31 gol in tre stagioni. Dopo infatti tutti questi anni nei campionati portoghesi, arriva la grande opportunità per l’attaccante nigeriano di approdare nel campionato di Serie A.

Il Crotone, neopromosso in Serie A, nel 2016 infatti decide di acquistarlo per 1 milione di euro dal Portimonense. Da qui allora l’attaccante nigeriano inizierà la sua esperienza italiana che dura tutt’ora, disputando sempre buone stagioni. L’esordio ufficiale con la squadra calabrese risale al 14 Agosto 2016 in un match di Coppa Italia contro il Verona, in cui Simy mette subito la sua firma. Ma la prima gioia in serie A per il nigeriano arriva nel Settembre del 2016, in cui segna il suo primo gol nel massimo campionato italiano, seppur in una sconfitta per 3-1 contro l’Atalanta. L’adattamento al nostro campionato poi non sarà dei più semplici per Simy, che infatti tornerà a segnare solo nell’ Aprile del 2017. Gol però, quelli di Aprile contro Torino e Sampdoria, per ottenere quattro punti che si riveleranno decisivi per la salvezza della squadra calabrese. La stagione successiva non sarà delle più semplici per la punta nigeriana, soprattutto per via della concorrenza dell’altro attaccante del Crotone Ante Budimir. Quest’ ultimo però nell’Aprile del 2018 si infortuna e tutto il peso dell’attacco crotonese ricade sulle spalle di Simy. La punta non si fa trovare assolutamente impreparata e in quel mese di Aprile segnerà addirittura 5 reti, tra cui il celebre gol in rovesciata contro la Juve e la sua prima doppietta in A con il Sassuolo. Il campionato però, nonostante molta lotta, si concluse male per il Crotone con la retrocessione. L’attaccante nigeriano, inoltre, dopo l’ottimo finale di stagione rientra nei 23 convocati della Nigeria per il mondiale russo, riuscendo a collezionare 2 presenze entrando negli ultimi minuti di 2 match della fase a gironi. Nonostante il Crotone non giochi più in Serie A, Simy decide di rimanere e nella stagione 2018/2019 segnerà ben 14 reti. Attenzione, dunque, Salernitana alla fisicità e alla abilità nel gioco aereo dell’attaccante del Crotone per il match di Domenica all’Arechi.