ESCLUSIVA TS-CRIALESE: "Salernitana da promozione diretta. Arechi stadio top in Italia"

01.11.2019 16:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Jacopo Duranti/tuttolegapro.com
ESCLUSIVA TS-CRIALESE: "Salernitana da promozione diretta. Arechi stadio top in Italia"

Intervistato in esclusiva dalla redazione di TuttoSalernitana.com, il difensore della Virtus Entella Carlo Crialese ha presentato così la sfida in programma domani sera allo stadio Arechi: 

Morali opposti: Salernitana reduce da un ko, Entella che ha vinto in casa. Che partita sarà?

"Abbiamo trovato coraggio ed entusiasmo, eravamo reduci da sei gare senza vittorie ed è stato fondamentale battere il Cosenza. Posso dire, però, che abbiamo sempre giocato bene, le prestazioni non sono mai mancate e abbiamo pagato a caro prezzo gli episodi. Sappiamo che la Salernitana è una squadra forte, costruita per stare al vertice di questa classifica. Ce la giocheremo a viso aperto contro giocatori di grandissima qualità. Ce la metteremo tutta, vogliamo tornare a Chiavari con tre punti".

C'è un giocatore della Salernitana che temete particolarmente?

"Djuric e Jallow sono forti, ma hanno caratteristiche diverse. Djuric lavora tanto per la squadra e di testa le prende tutte in area di rigore, Jallow diventa devastante se lanciato in profondità. Coppia ben assortita e reparto offensivo della Salernitana da temere molto. Servirà una gara di grande attenzione".

Che idea si è fatto di questa serie B?

"C'è un certo equilibrio, non ho visto squadre scarse nè ammazza-campionato. Non lo dico io, lo dice la classifica che è cortissima: ci sono 10 squadre in cinque punti. La Salernitana è stata un po' sfavorita dagli episodi e ha perso qualche punto per strada, ma è una rosa di livello. Ventura è un valore aggiunto, parliamo di un tecnico che ha fatto tantissimi anni di serie A e che ha guidato la Nazionale. Non sono certo io a scoprirlo, è un tecnico top che darà una mano alla Salernitana. A mio avviso i granata possono ambire alla promozione diretta. Il Crotone mi ha impressionato per la mole di gioco, sui nomi direi il Benevento un gradino sopra le altre".

Voi come la state preparando la sfida di domani?

"Mister Boscaglia è molto puntiglioso, lavora sempre sui dettagli e su entrambe le fasi. E' un grande professionista che non lascia nulla al caso: è attento, non si lascia scappare nulla. Sono contento di essere stato chiamato in causa martedì, ho voglia di dare il mio contributo in B dopo tanti anni in Lega Pro. Mi sono fatto trovare pronto, l'anno scorso abbiamo vinto il campionato e vogliamo proseguire su questa strada".

Lei torna a Salerno dopo i fatti di Salernitana-Nocerina, che sensazioni prova?

"E' vero, ho fatto parte di quella gara. Mi fa piacere tornare in quello stadio che ha pochi eguali in Italia, una piazza calda e molto affascinante".