Intervistato da TuttoSalernitana, l'ex difensore Enrico Pepe ha parlato del campionato disputato dalla sua ex squadra: "Ho avuto modo di leggere un po' le statistiche, effettivamente la Salernitana è una squadra che subisce pochi gol e che mostra una buona organizzazione difensiva. Al di là dell'aspetto tecnico-tattico, la cosa che mi fa ben sperare è che ci sono in organico calciatori di grande personalità che a me piacciono molto. Mi riferisco in particolare al capitano Francesco Di Tacchio, ha proprio tutto quello che serve per scendere in campo in una piazza come Salerno. Ma anche la coppia d'attacco è ben assortita, Tutino e Djuric hanno le caratteristiche giuste per completarsi a vicenda e sono convinto che daranno una grossa mano in queste ultime partite. Obiettivi? Sono sincero: a inizio stagione non mi sarei aspettato una Salernitana così in alto. Ora mancano pochissime gare, ci sono 18 punti in palio e non avrebbe molto senso gestire e fare calcoli a lungo termine. Bisogna pensare partita dopo partita, con la consapevolezza di poter raggiungere il secondo posto che varrebbe la promozione diretta. Il Lecce ha una rosa molto forte e lo ha dimostrato, ma la Salernitana ha una distanza non incolmabile a ha il dovere di provarci fino a quando la matematica non sancirà la promozione dei giallorossi. Stadio chiuso? Certo, per giocare a Salerno ci vogliono attributi e personalità, il giocatore deve essere forte soprattutto mentalmente per gestire i momenti negativi. Ma ora la curva avrebbe dato una grossa mano, l'Arechi nei momenti positivi è un'arma e un uomo in più. Non scopro certo io le potenzialità del pubblico granata". Pepe parla della sua attuale esperienza all'estero: "Quando mi è arrivata la proposta da Malta non ci ho pensato nemmeno un minuto, era una bella esperienza sul piano umano ma anche calcistico. Faccio parte della nazionale maltese e questo mi dà la possibilità di assaporare competizioni internazionali".

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 19:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print